Per Max Verstappen 2 giorni di servizi sociali!

0
430
Max Verstappen (©Getty Images)

F1 | Per Max Verstappen 2 giorni di servizi sociali!

Come facilmente prevedibile Max Verstappen è stato punito dai commissari presenti in Brasile per il comportamento tenuto nel post-gara in zona pesa quando, arrabbiato per essere stato danneggiato da una manovra di sorpasso effettuata da Esteban Ocon mentre era in testa, l’olandese ha spintonato più volte il francese della Force India.

Un atteggiamento sopra le righe, per il collegio giudicante, e soprattutto contrario ai canoni adatti ad un modello da seguire come dovrebbe essere uno sportivo.  Ecco perché il focoso #33, entro 6 mesi, dovrà impegnarsi in due giorni di servizi sociali negli uffici della FIA, in accordo con l’Articolo 12.3.1.c del Codice Sportivo Internazionale.

Entrambi i piloti hanno agito in maniera appropriata e collaborato durante l’udienza“, il comunicato ufficiale emesso dalla Federazione dopo la convocazione delle due parti coinvolte nel ruota e ruota in pista e nell’alterco. “Gli steward hanno riconoscendo il turbamento di Verstappen a causa dell’incidente avvenuto durante la corsa ed hanno accettato la sua spiegazione secondo cui colpire Ocon non era il suo intento originario, ma figlio di una provocazione che gli ha fatto perdere la calma“.

Per vedere le immagini dell’alterco tra Max Verstappen ed Esteban Ocon CLICCA QUI

Pur comprendendo la sua passione, i commissari hanno determinato che gli sportivi a questo livello sono degli esempi per gli altri piloti, dunque Max ha fallito sotto questo aspetto“, la precisazione dell nota.

Il commento del box rosa

Tralasciando la scazzottata a caldo, il responsabile della Force India Otmar Szafnauer, ha cercato di spiegare il punto di vista di Ocon. “Esteban aveva il diritto di sdoppiarsi. Era dietro alla Red Bull da due giri ed era molto più veloce potendo contare su gomme supersoft fresche e il DRS. Noi gli abbiamo dato il via libera. Non concedendogli lo spazio per passare Max ha pagato più di tutti“, la sua analisi.

Decisamente di un altro parere il boss energetico Christian Horner. “Chi è al comando si aspetta che i doppiati rispettino la sua posizione. Resistere al leader quando si è indietro di 2 tornate è assurdo“, si è lamentato l’inglese.

Chiara Rainis