Fernando Alonso e McLaren insieme alla Indy 500

Fernando Alonso
Getty Images

Fernando Alonso e McLaren insieme alla Indy 500

Adesso è ufficiale. Nel 2019 Fernando Alonso tornerà alla Indy 500 con il team McLaren, sull’ovale più leggendario del pianeta per dare l’assalto alla Tripla Corona. dopo aver vinto la 24 Ore di Le Mans con la Toyota nel 2018 e il GP di Monaco nel 2006 e 2007 con Renault e McLaren. Ma stavolta il pilota di Oviedo gareggerà con la squadra britannica che ritorna come squadra indipendente alla IndyCar, anche se non a tempo pieno.

Fernando vuole essere l’unico pilota dell’epoca attuale a ottenere la Tripla Corona dopo il successo di Graham Hill. Per quanto riguarda il suo team, ricordiamo che la McLaren ha vinto l’Indy 500 tre volte: una nel 1972 con Mark Donohue e due volte come una squadra ufficiale nel 1974 e 1976, con Johnny Rutherford. Nel 2019 torna come McLaren Racing. Entusiasta Fernando Alonso: “Ho sempre chiarito il mio desiderio di realizzare la Triple Crown. Ho fatto un’esperienza incredibile a Indianapolis nel 2017 e sapevo nel profondo del mio cuore che dovevo tornare se avessi avuto la possibilità. Sono particolarmente felice di essere tornato con la McLaren. Questa è stata sempre la mia prima scelta se il team ha deciso di farlo sono lieto che siano passati”, ha spiegato. Pensi alla vittoria? “È una gara difficile e la affronteremo al meglio, quindi sarà una grande sfida. Ma siamo piloti ed è per questo che gareggiamo, non vedo l’ora di vivere ancora quell’ambiente”.

Ancora più felice è stato Zak Brown, il top manager della McLaren che, dopo le delusioni in Formula 1, spera di ottenere qualche soddisfazione nella Indy: “Ci stiamo godendo il ritorno in questa incredibile gara. La McLaren ha una lunga relazione con la Indianapolis 500 ed è un account in sospeso per noi con Fernando. È una grande sfida. Abbiamo il massimo rispetto per la gara e per i nostri concorrenti, ma la McLaren è prima di tutto una squadra di corse come Alonso, un pilota da corsa. Andiamo per questo”. L’appuntamento è per il 26 maggio. McLaren schiererà una vettura sola e l’affiderà a Fernando Alonso.