Sebastian Vettel ancora in errore: “Ho deluso la Ferrari”

Sebastian Vettel (©Getty Images)

F1 | Sebastian Vettel ancora in errore: “Ho deluso la Ferrari”

Mentre Kimi Raikkonen festeggiava dall’alto del podio di Austin, lui, Sebastian Vettel,  testa bassa e occhi persi era davanti stava molto più in basso, davanti agli affamati giornalisti, alla ricerca delle parole giuste per fornire una spiegazione credibile all’ennesimo errore compiuto in un GP.

Come qualsiasi debuttante, inesperto delle malizie del Circus, il tedesco si è fatto prendere dalla foga di recupero al via. Quinto allo start per il mancato rallentamento in fase di bandiere rosse durante le libere 1 che lo ha fatto arretrare di 3 posizioni sulla griglia, ancora una volta il driver di Heppenheim non è stato in grado di contenersi cadendo nella trappola di Daniel Ricciardo, per cui si è trovato rimontare quasi dal fondo.

E’ sempre molto facile parlare alla fine della gara“, ha ribattuto a chi gli domandava se non sarebbe stato più oculato attendere prima di sferrare il tentativo di manovra sulla Red Bull.  “Inoltre non sono sicuro che sia mia la colpa del contatto. Volevo metterlo sotto pressione per attaccarlo poi la curva successiva, ma lui non mi ha visto, ha chiuso e siamo entrati in collisione. Per me è stato un problema dato che ho perso diverse posizioni finendo in testacoda. Sono deluso per la mia gara, sono deluso per aver deluso la Ferrari, tuttavia sono molto felice per la vittoria del mio compagno”.

I progressi rincuorano

A tirare su di morale, almeno parzialmente, a Seb, il comportamento della SF71-H sul tracciato texano.

“Credo che questa sia stata una corsa molto importante per noi. E’ stato bello vedere che avevamo un buon passo, abbiamo fatto due passi indietro riguardo le specifiche della monoposto e sembra che l’auto  ora vada molto meglio“, ha quindi considerato.

Infine a proposito di sé stesso, ancora in lizza per mondiale solamente grazie ad un Hamilton non in forma splendida domenica negli USA, ha concluso onesto: “Non è un bel periodo per me, per molti motivi. I risultati e le gare fanno parte del quadro, ma ci sono anche cose un po’ differenti dal passato. Comunque nulla che non si possa superare”.

Chiara Rainis

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News