MotoGP, Marc Marquez deve operarsi alla spalla

Marc Marquez
Getty Images

MotoGP, Marc Marquez deve operarsi alla spalla sinistra

Marc Marquez era così espansivo nel celebrare il suo quinto titolo che ha subito un piccolo incidente che lo ha visto sdraiato sull’asfalto del Twing Ring per una manciata di secondi, aiutato da suo fratello e da un altro membro del suo fan club. Il pilota della Repsol Honda aveva già toccato quella spalla che verrà operata a dicembre.

Più tardi, Alberto Puig, team manager della squadra Repsol Honda, a Movistar + ha confermato che il campione ha i tendini della spalla sciolti. “Mi sono slogato la spalla (quella sinistra) abbracciando Redding. Quando si alzò era dislocato, ma c’erano i miei due angeli custodi, José (il suo sparring) e Álex (suo fratello), e me lo hanno messo a posto. Non è la prima volta che mi capita. È un punto debole e lo dovrò operare. Ho già un appuntamento con il dottor Mir per un’operazione alla spalla. Non è importante, ma la ripresa è lunga e lo farò a dicembre. Sarò pronto per il prossimo anno. Non volevo dirtelo e non volevo che i miei rivali lo sapessero…”.

Festeggiamenti ed esordio di Jorge Lorenzo

Ma adesso è il momento di festeggiare uno storico traguardo, da qui a Phillip Island, da Motegi e Valencia, fino alla grande cerimonia in programma a Cervera in data ancora da ufficializzare. “La chiave è l’ambiente. Voglio andare al box e festeggiarlo con la mia gente, con tutti, arrivare a Cervera e vedere mia madre e il mio allenatore… Non immaginavo che in sei anni puoi vincere cinque titoli. È un sogno e non voglio svegliarmi. Sono consapevole di quanto sia difficile, ma non voglio essere consapevole di ciò che ho già raggiunto. L’anno prossimo inizierò come se non avessi alcun titolo”.

Tra un mese esatto Jorge Lorenzo salirà per la prima volta sulla Honda RC213V e condividerà il box con il campione del mondo: “A Valencia, quando sale in moto e vedremo come va. Gli ho già insegnato come va la moto in pochi giri. È un grande pilota, o un campione e andrà veloce”. Chi sono i tre migliori piloti della storia? “Agostini, Nieto e Valentino Rossi sono i tre più grandi, quelli con il maggior numero di titoli. I numeri lo dicono. Alla fine della mia carriera vedrò cosa dice la mia gente, ma onestamente dico che non penso ai record”.

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News.