MotoGP, Cal Crutchlow: “Ora conosciamo la strategia Ducati”

Cal Crutchlow
Getty Images

MotoGP, Cal Crutchlow: “Ora conosciamo la strategia Ducati”

Quello di Motegi è stato un week-end speciale per Honda, anche grazie al secondo posto di Cal Crutchlow, afferma che la Honda ora ha un’idea chiara della strategia di gara di Ducati dopo essere stato frustrato dal ritmo di gara “yo-ying” di Andrea Dovizioso in Giappone.

Il pilota della LCR Honda ha concluso al secondo posto dietro a Marc Marquez dopo che Dovizioso è scivolato al penultimo giro, respingendo gli attacchi di Alex Rins che ha portato la Suzuki sul gradino più basso del podio. Crutchlow, quinto nella classifica del campionato, ha dichiarato: “Il problema era che Dovi stava ancora provando il ritmo. Ora conosciamo la strategia della Ducati, che hanno fatto per quattro o cinque gare di fila: fanno due o tre giri veloci, poi rallenta il ritmo e fa ancora due o tre giri veloci. Questo ha permesso ad Alex (Rins) e al gruppo di recuperare e non c’è niente che tu possa fare al riguardo. È così difficile superare la Ducati perché anche quando rallenta per un giro, la Ducati ha così tanta energia.

Il pilota britannico della LCR Honda non può che essere soddisfatto del secondo posto. Nel 2018 ha collezionato una vittoria in Argentina e un terzo podio a Misano: “Come ho detto a Marc, sono rimasto molto deluso da lui perché avrebbe potuto darmi la vittoria e avrebbe comunque vinto (il titolo)! E poi avrebbe visto lo spettacolo tra me e Alex per la vittoria”, ha scherzato Crutchlow. “È bello essere sul podio qui in Giappone. La mia squadra ha svolto un lavoro fantastico per tutto il weekend, come hanno fatto tutto l’anno. È la gara di casa della Honda e siamo davvero contenti perché Marc ha vinto il titolo mondiale, è arrivato primo e ho concluso al secondo posto, quindi è una grande giornata in generale. Congratulazioni a Marc per aver vinto il titolo mondiale: è stato incredibile tutto l’anno”.

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News.