A letto con lo studente 14enne, la bella insegnante è nei guai – FOTO

stephani peterson insegnante pedofila
Stephanie Peterson, l’insegnante pedofila

Una avventente e bella insegnante andava a letto con un suo studente minorenne e di parecchi anni più giovane. Le conseguenze ora sono gravissime.

Lei si chiama Stephanie Peterson e fino a non molto tempo fa lavorava come insegnante. Poi si è venuto a sapere che aveva avuto una intensa relazione fisica con un suo studente di soli 14 anni. E da allora la carriera e la vita dei questa avvenente ragazza, che di anni ne ha 27, sono state irrimediabilmente rovinate. Ma tutto era avvenuto di sua iniziativa. Una donna bella come lei non poteva che riuscire facilmente a circuire un ragazzino. Per farlo, la Peterson si era avvalsa anche di Whatsapp e di altre applicazioni per appuntamenti, attraverso le quali inviava al suo giovanissimo amante foto e video molto più che espliciti. Il processo a suo carico si è concluso mercoledì scorso, con l’insegnante ritenuta colpevole dal giudice. Ma la sentenza non è ancora stata comunicata. L’attende sicuramente una condanna ad almeno 5 anni di carcere, che potrebbero arrivare a diventare 10 a seconda delle aggravanti. Stephanie Peterson insegnava in una scuola media di New Smyrna Beach, località della Florida.

LEGGI ANCHE –> Colf nude a casa, costano tanto ma sono richiestissime – FOTO

Insegnante andava a letto con lo studente adolescente, scoperta

La torbida relazione era avvenuta tra novembre 2017 e gennaio 2018. Lei andava a prendere lui ovunque si trovasse, anche nel cuore della notte, e poi lo portava in casa sua. Lo scorso 28 febbraio però l’insegnante è stata arrestata, dopo che la madre dell’adolescente aveva scoperto tutto grazie ad alcuni messaggi carpiti per caso dal cellulare del figlio. Dopo essere stata sorpresa, la Peterson aveva inviato poi un messaggio al giovane in cui implorava perdono. “Ti prego, dì ai tuoi che quello che ho fatto è stata la cosa peggiore della mia vita. Mi sono innamorata di te e non so perché, e sono consapevole che non sarò mai più quella di prima”. Da allora la donna ha iniziato anche a fare un uso considerevole di psicofarmaci. In tribunale si è dichiarata colpevole di tutti i capi di imputazione che le vengono contestati, ed il suo nome comparirà ora nel registro dei molestatori seriali. Cosa che irreparabilmente metterà a repentaglio qualsiasi sua ambizione in ambito lavorativo.

LEGGI ANCHE –> Va a letto col suo studente, insegnante sorride nella foto segnaletica

Segui le nostre notizie anche su Google news