Johann Zarco
Getty Images

MotoGP, Johann Zarco: “Motegi buona pista per Yamaha”

Il pilota della Yamaha Tech3 Johann Zarco non vede l’ora di scendere in pista a Motegi. L’anno scorso ha conquistato la pole position e i principali protagonisti non hanno effettuato test al Twin Ring, quindi si ripartirà da zero tutti insieme.

L’anno scorso ha piovuto per tre giorni, quindi non si hanno dati utili sull’asciutto. La buona prestazione Yamaha in Thailandia regala un certo ottimismo: “Il buon risultato con il 5° posto in Thailandia mi dà motivazione“, ha spiegato Zarco. “Ho la sensazione che dovrebbe essere possibile fare bene anche qui. Mi piace questa pista, sono stato forte qui nella classe Moto2, oltre al ricordo della pole position dello scorso anno. Non sto esagerando, ma voglio ancora essere il miglior corsaro. I top rider non hanno provato qui, quindi le condizioni sono le stesse per tutti. Ad Aragon e Misano molti piloti ufficiali hanno provato poco prima del Gran Premio e hanno sistemato le loro moto. Qui sarà diverso. Ecco perché abbiamo buone prospettive per ottenere risultati soddisfacenti qui”.

Nel 2019 e nel 2020, Johann Zarco correrà nel team Red Bull KTM, che è considerato un “team di concessione”, il che significa che non ci saranno restrizioni di test. “Questo mi permetterà di testare più che mai”, ha sottolineato il pilota francese. Ma adesso è tempo di pensare al Giappone. “Penso che il layout si sposa bene con la Yamaha, perché abbiamo sempre molta fiducia nella gomma anteriore, quindi è utile. In Thailandia, c’erano così tanti posti in cui dovevi girare molto velocemente nelle curve. Di conseguenza, non è necessario accelerare così tanto durante la guida. Ecco come la nostra buona prestazione può essere spiegata lì. Siamo stati in grado di compensare molto e sfruttare bene i vantaggi della Yamaha. Qui devi frenare tardi e con difficoltà, dopodiché sarebbe utile una buona accelerazione – ha concluso Zarco -. Ma immagino che possiamo competere bene qui. Motegi è una pista speciale”.

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News.