Lo strano caso di Loeb, per lui nuovo licenziamento

0
469
Sébastien Loeb (©Getty Images)

WRC | Lo strano caso di Loeb, per lui nuovo licenziamento

Nella sua carriera motoristica ha vinto molto e guadagnato altrettanto, tuttavia non si può affermare che Sébastien Loeb sia un fortunato. Sì, perché forse nessuno come lui è stato licenziato per due volte e in maniera brutale pur essendo un campione da record storici ( ndr. con i suoi 9 titoli, nel WRC ha ottenuto risultati senza precedenti).

La prima defenestrazione era avvenuta al termine del 2015, dopo appena due stagioni nel WTCC, disciplina che lo aveva accolto all’indomani dal ritiro dai rally. Allora era stata proprio la Citroen, Casa con cui l’alsaziano aveva dominato nel traverso a lasciarlo a casa senza preavviso e spiegazioni, preferendogli l’argentino José Maria Lopez per disputare l’ultimo campionato del marchio nella serie dedicata alle vetture turismo.

Adesso invece è stato il WRX, disciplina che mescola terra ad asfalto, a dargli il ben servito. O meglio, l’Extraterrestre si è trovato da un momento all’altro senza lavoro per il 2019, a causa della chiusura del programma Peugeot.

E pensare che fino a poche settimane fa il francese aveva risposto a ripetizione picche all’offerta di Pierre Budar di Citroen Racing di tornare a competere nel WRC. Chissà che magari dopo questa notizia amara e del tutto inaspettata visto che per il momento non si conoscono neppure le ragioni del ritiro del brand dalla serie, possa riconsiderare l’opportunità di affiancare il vecchio rivale Sébastien Ogier e la giovane promessa Esapekka Lappi sul terreno a lui più consono.

In attesa di apprendere nuove su Séb, vi riportiamo il comunicato ufficiale rilasciato stamane da Peugeot Sport:  “Dopo aver introdotto la nuova generazione di veicoli ibridi come parte della nostra strategia al Salone di Parigi, annunciamo lo sviluppo di una nuova gamma di vetture sportive elettriche a partire dal 2020 e l’uscita dal World Rallycross alla fine della stagione 2018, la cui evoluzione verso l’elettrificazione è ancora incerta”.

Chiara Rainis

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News.