Kubica in pista nel 2019 grazie a 10 milioni di dollari?

Robert Kubica (©Getty Images)

F1 | Kubica in pista nel 2019 grazie a 10 milioni di dollari?

Per Nico Rosberg in un futuro neppure troppo lontano il Circus e l’innovativa F.E diventeranno una cosa sola. Secondo il campione del mondo del 2016 di F1 e attuale proprietario di una parte importante delle quote della serie al 100% verde, i motori ibridi utilizzati dalla sua ex disciplina e ancora prima dal WEC, vero antesignano del genere, ha sono ormai sorpassi e per questo non avranno un domani.

“Considerato la crescita della potenza dell’elettrico, la F1 finirà per adottare questa tecnologia in modo da essere alla pari con l’andamento del mercato seguito dai costruttori. Dunque è facile immaginare che si arriverà ad un punto in cui la fusione tra le due categorie diventerà inevitabile visto che la Formula E possiede i diritti esclusivi della FIA per quanto concerne l’utilizzo dei propulsori di quella tipologia”.

“Certo il passaggio in questione non sarà immediato, ma non ha nessun senso proseguire con i motori termici se l’industria se ne sta allontanando. L’avvicinamento alla Formula E sarà quindi obbligato e ciò potrebbe essere agevolato dal fatto che entrambe le serie sono possedute da Liberty Media“, ha aggiunto il tedesco.

Lo scambio di driver

Intanto in queste ore sta facendo parlare l’ultima voce di mercato piloti. Alexander Albon, attualmente attivo in F2, e sotto contratto con la Nissan e-Dams per disputare il campionato 2018/2019 di F.E sarebbe balzato al vertice della lista dei papabili al volante della Toro Rosso per l’anno prossimo. Il talent scout Red Bull Helmut Marko avrebbe già provveduto a contattare la Casa nipponica chiedendo di sbloccare il britannico con cittadinanza tailandese per farlo debuttare in F1 al posto di un Brendon Hartley, a tratti inqualificabile e quasi sempre anonimo, da affiancare a redivivo Daniil Kvyat.

Diminuiscono dunque le possibilità di rivedere in pista da ufficiale Robert Kubica anche se secondo quanto rivelato dal quotidiano russo Sport Express, la compagnia petrolifera polacca PKN Orlen sarebbe pronta a sborsare 10 milioni di dollari per comprargli un abitacolo.

Chiara Rainis

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News.