Freddie Spencer: “I tifosi di Rossi non dovrebbero fischiare Marquez”

Marc Marquez
Getty Images

MotoGP, Freddie Spencer: “I tifosi di Rossi non dovrebbero fischiare Marquez”.

Freddie Spencer segue da vicino MotoGP e Superbike, come commentatore di Eurosport. Il due volte campione della classe 500 (1983 e 1985) e 250 (1985) non nasconde la sua ammirazione per Marc Marquez. Critica la Ducati per aver lasciato andare Jorge Lorenzo e chiede ai tifosi di Valentino Rossi di smetterla con i fischi.

Molte le cose che condivide con il Cabroncito, ma difficile focalizzare un suo limite: “Non so se ha un limite. È sconosciuto perché non sai quanto durerà la sua motivazione, la fortuna. È molto positivo che non abbia riportato ferite gravi. Ho parlato con lui perché ha avuto cadute di ogni tipo. Sta vincendo campionati, ma non è facile”, ha detto in un’intervista a ‘Marca’.

La rivalità Rossi-Marquez e il divorzio Ducati-Lorenzo

Come vede la rivalità tra Rossi e Marquez? “Sono personalità diverse. E’ stato sfortunato quello che è successo in Argentina. E quello che è successo con i tifosi è stato anche un peccato perché il nostro sport significa avere molto rispetto. Sono i primi due piloti del momento, i giovani e gli anziani. La stessa cosa mi è successa con Kenny Roberts. Capisco quei conflitti. Marquez cercò di stringergli la mano, ma Valentino non era molto interessato. Ma i piloti, Marc e Valentino, devono pensare allo sport. Questo è ciò che ha dato loro l’opportunità di fare ciò che fanno. Nessuno dovrebbe fischiare”.

Freddie Spencer chiede implicitamente a Valentino Rossi di chiedere ai propri tifosi di non fischiare Marc Marquez, cosa che non è mai avvenuta dopo i fatti del 2015. “Anche io e Kenny siamo entrati in conflitto, ma abbiamo avuto un enorme rispetto. Non ho mai voluto che i miei fan fischiassero Kenny e Kenny non avrebbe mai voluto che i suoi fan fischiassero contro di me. Speriamo che non succeda più”.

Sul caso Ducati-Lorenzo Freddie Spencer ritiene che la casa italiana abbia commesso un grave errore a farsi sfuggire il maiorchino. “La Ducati ha speso un sacco di soldi, ha fatto molte cose, ha cambiato la moto… E Jorge fa bene alla squadra perché è lui che pressa Dovi, lo fa stare meglio. Si è visto l’anno scorso. Non credo accadrà la stessa cosa con Dovi e Petrucci”.

L’arrivo di Lorenzo contribuirà ad innalzare le prestazioni di Marquez, un sicuro aiuto in più nel box della Honda. “Certamente sarà un bene per Marc. Se Jorge si adatta alla Honda, metterà pressione su Marc e Marc migliora. È quello che mi aspettavo da Maverick su Yamaha dopo la preseason e le prime gare…Sarà molto interessante vedere come Jorge si adatta alla Honda”.

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News.