Sebastian Vettel: “Non temo psicologicamente Hamilton”

Sebastian Vettel (©Getty Images)

F1 | Sebastian Vettel: “Non temo psicologicamente Hamilton”

Mentre Flavio Briatore lo ha chiamato il peggior nemico di sé stesso, sempre a caccia del singolo successo e incapace di guardare sul lungo termine e l’ex pilota Minardi e Red Bull Robert Doornbos  lo ha criticato per aver buttato via punti a go go con errori da principiante come in Germania, in Italia e in Francia, sottolineando la maggior forza mentale di Hamilton, lui Sebastian Vettel ha rimando tutti questi appunti ai mittenti, sostenendo di non aver alcun timore nei confronti del rivale della Mercedes.

Essere sotto pressione non è divertente, ma non è costantemente presente come molto persone spesso sostengono dall’esterno“, ha risposto il tedesco al Frankfurter Allgemeine Zeitung. “Guidi soltanto per te e per chi ti aiuta a competere a questo livello. Per quanto mi riguarda seguo un principio: nessuno è mai bravo o scarso come viene detto. Inoltre cerco di pensare a cosa mi ha portato alle competizioni, ossia l’entusiasmo e la gioia”.

Due mondi separati

Seb ha quindi voluto precisare che non solo non subisce psicologicamente Ham, ma che neppure lo conosce o lo frequenta. “Se ci incontriamo è solo per le conferenze stampa o i briefing  o al massimo sul podio. Non c’è alcun contatto diretto“, ha aggiunto evidenziando che ormai non è più come in passato che tra i diretti rivali per il mondiale poteva scoppiare una guerra di nervi fatta di dispetti verbali. “cose tipo ‘ non hai le palle’ o ‘oggi hai fatto schifo’ non sono più possibili oggi perché ogni parola viene misurata”.

Di recente Lewis ha voluto difendere Vettel dagli attacchi dei media che continuavano a punzecchiarlo a proposito dei continui svarioni. Allo stesso modo il boss Ferrari Maurizio Arrivabene si è detto ottimista che prima o poi un campionato con la Rossa il driver di Heppenheim riuscirà a conquistarlo.

Chiara Rainis

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News.