Nico Rosberg (Getty Images)

F1 | Nico Rosberg: “Vettel? Il suo ruolo in Ferrari pesa più che in altri team”

Nico Rosberg ha vissuto una carriera decisamente intensa costellata da tante soddisfazioni, l’ultima delle quali il titolo mondiale F1 conquistato nel 2016 dopo il quale decise di ritirarsi. Il tedesco ha portato a casa 23 vittorie e 57 podi in 206 GP disputati, ma purtroppo non ha mai provato l’emozione di vestire la tuta della Ferrari nonostante ci sia andato spesso vicino.

Come riportato da “La Gazzetta dello Sport”, Nico Rosberg ha così commentato questa stagione di F1: “La Mercedes è una macchina da guerra. Io però intendo tutto il pacchetto, non solo Lewis, ma anche l’auto e la squadra. Alla lunga il suo ritmo diventa terribile. Per batterli bisogna essere perfetti e la Ferrari non ha saputo esserlo. In fondo però non è così strano. Alla Mercedes la squadra è quasi la stessa da 5 anni, mentre a Maranello ci sono stati tanti cambiamenti”.

Hamilton può raggiungere Schumacher

Il tedesco ha poi proseguito: “Gli episodi in cui Vettel ha commesso degli errori sono stati 4-5, la pressione pare che abbia avuto un ruolo, anche se non so se sia stata solo quella. Non dobbiamo stupirci però, il suo ruolo alla Ferrari è senza dubbio quello con più pressione che in qualsiasi altro team”.

Infine Nico Rosberg ha così concluso: “Non sarebbe giusto dire che Hamilton sta stupendo, è stato grande perché non ha mai sbagliato. Credo che questo titolo possa dargli la spinta per provare ad eguagliare il record di 7 titoli di Michael Schumacher“.

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News.

Antonio Russo