Marc Marquez: “Primo match ball, ma si deve lavorare per battere Ducati”

Lo spagnolo si prepara a vincere il titolo

Marc Marquez (Getty Images)

MotoGP | Marc Marquez: “Primo match ball, ma si deve lavorare per battere Ducati”

Vuole chiudere i conti qui Marc Marquez, in casa della Honda, per assaporare l’apoteosi di un altro titolo mondiale. Questa volta vinto senza se e senza ma, dominando dall’inizio alla fine. Dall’altro lato però c’è Andrea Dovizioso e la Ducati che vogliono ritardare questa festa, giusto per lo sfizio di farlo.

In gioco poi c’è ancora il titolo costruttori, la Ducati ci crede e vuole portarselo a casa, anche per dare un senso a tutti gli elogi di questa stagione che sulla carta l’hanno incoronata la moto da battere. Per farlo però ci vuole il miglior Dovizioso e il miglior Lorenzo nelle prossime gare.

Primo match ball della stagione

In vista del Giappone, Marc Marquez ha così commentato: “Abbiamo il nostro primo match ball nella gara di casa della Honda, che è molto importante per la nostra fabbrica. Cercheremo di ottenere il miglior risultato davanti alle persone della Honda e ai tifosi di casa, ma Motegi è una pista stop-and-go dove la forte accelerazione è un fattore chiave, quindi dovremo lavorare sodo e migliorare un po’ in quella zona se vogliamo combattere con Ducati“.

Lo spagnolo ha poi continuato: “Cercheremo di restare concentrati e calmi e gestire la situazione nel miglior modo possibile. L’importante è raggiungere in definitiva il nostro obiettivo ad un certo punto”. Insomma lo spagnolo non è convinto di poter arrivare davanti a Dovizioso in questa gara e spera di migliorare durante il weekend per poter battagliare ad armi pari con la Ducati.

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News.

Antonio Russo