MotoGP, Johann Zarco: “Voglio essere il primo pilota indipendente”

Johann Zarco

MotoGP Motegi, Johann Zarco: “Voglio essere il primo pilota indipendente”.

Con un fantastico quinto posto nel GP della Thailandia in tasca, Johann Zarco arriva a Motegi, in Giappone, questa settimana con grandi speranze. Con questa spinta positiva, la stella francese punta a rivendicare il primato nel campionato dei piloti indipendenti su Cal Crutchlow e Danilo Petrucci durante il primo dei tre round consecutivi in ​​Asia e Australia.

“Motegi è una pista molto bella in Giappone, ho avuto grandi ricordi della categoria 125cc nel 2011, il titolo nel 2015 e la pole position dell’anno scorso, a volte mi dimentico di aver conquistato la pole l’anno scorso. In condizioni asciutte durante il fine settimana, per me sarebbe la prima volta sulla superficie asciutta con la Yamaha perché l’anno scorso l’intero weekend è stato bagnato, ma comunque, penso di poter ottenere dei buoni risultati lì. Non so se posso essere vicino al vincitore della gara come in Thailandia, ma dopo questa grande domenica al Buriram di sicuro desidero tornare di nuovo lì, un’altra top 5 sarebbe fantastica, essere il primo pilota indipendente è comunque l’obiettivo principale, quindi vediamo. La pista è buona e il circuito dei grandi costruttori come Yamaha, Honda e Suzuki, c’è sempre un’atmosfera speciale, anche nel paddock, non vedo l’ora di andare veloce su questo circuito”.

Syahrin sfida Morbidelli per il titolo di miglior debuttante MotoGP

Anche l’Hafizh Syahrin arriva con grandi ricordi, visto che il circuito di Motegi è uno dei suoi circuiti preferiti. Il pilota malese è in lotta con Franco Morbidelli per il titolo di ‘Rookie of the Year’. “Non vedo l’ora di arrivare a Motegi, in Giappone, perché è uno dei miei circuiti preferiti, spero di poter fare bene, cerco di essere di nuovo tra i primi 15 e puntare a diventare il miglior debuttante. Lavoriamo sempre molto e ora siamo già molto più vicini, la squadra conosce il mio stile e conosco il carattere della moto molto meglio delle ultime gare. Spero che quando arriveremo lì, saremo pronti a combattere dalla FP1. Ho bisogno di avere una buona posizione in qualifica per iniziare bene e cercare di trovare un buon gruppo per segnare punti… L’obiettivo principale è per raccogliere alcuni punti ed essere il più vicino possibile al fronte”.

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News.