Felipe Massa rivela: “In Ferrari manca la serenità”

Felipe Massa (©Getty Images)

F1 | Felipe Massa: “In Ferrari manca la serenità”

A Maranello dal 2006 al 2013 Felipe Massa ha vissuto tutte le epoche calde della Ferrari di epoca moderna, dalla centralità di Michael Schumacher, dominus in un team che aveva plasmato su di sé, al pragmatismo solitario di Kimi Raikkonen, ultimo iridato in rosso, all’egocentrismo di Fernando Alonso, paladino dei titoli di giornale, ma incapace di quagliare.  Unico momento da lui non vissuto direttamente è quello attuale made Sebastian Vettel. Un periodo non troppo dissimile da quello del Samurai non fosse che al fiume di parole dell’iberico, il tedesco ha preferito un taccuino da mestrino, poi relegato non si sa dove.

Sta di fatto che pur non essendo presente nel gruppo il brasiliano sembra aver perfettamente capito cosa non funziona nella scuderia e in generale quali sono i suoi difetti che finora le hanno impedito di vincere. “L’ultimo titolo mondiale conquistato dal Cavallino porta il nome di Iceman nel 2007. Da allora la squadra ha vissuto delle difficoltà e non è più riuscita ad imporsi sia tra i piloti, sia tra i costruttori”, ha affermato a Motorsport-Total.com il neo pilota Venturi di Formula E. “Il problema è che devono vivere con una pressione enorme che non cessa di crescere con il passare degli anni. Ed è proprio per questa pressione che commettono tanti errori“.

Prendete ad esempio la Mercedes, loro sono molto più sereni e praticamente non sbagliano mai. La Ferrari dunque deve soltanto vivere con maggiore tranquillità. Quando avrà raggiunto questa potrà tornare a vincere un mondiale di F1″, ha aggiunto con cognizione di causa dato che anche nel 2018 la Rossa ha dato prova di non sapere reggere le tensioni e di andare in confusione non appena le cose non vanno secondo le attese e specialmente quando le condizioni meteo sulla pista sono diverse da quelle previste.

Chiara Rainis

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News.