Red Bull minaccia ancora: “Pronti a lasciare la F1”

0
391
Red Bull (©Getty Images)

F1 | Red Bull minaccia ancora: “Pronti a lasciare la F1”

Gli energetici hanno deciso di mettere le mani avanti. Rimasti scioccati dalla decisione kamikaze di Daniel Ricciardo di andare alla Renault nel 2019 pur di non restare in una scuderia che l’anno venturo monterà la power unit Honda, i vertici Red Bull, forse confusi e preoccupati per la scelta compiuta, hanno anticipato che qualora il motore nipponico dovesse dare problemi il team di ritirerà dal Circus.

“Dopo il disastro con la McLaren, l’azienda di Sakura è stata molto vicina dall’abbandono della serie. Da parte nostra abbiamo dovuto dare vita ad una vera e propria opera di dissuasione per fargli cambiare idea e convincerli a ricominciare con noi”, ha dichiarato a Speedweek il talent scout Helmut Marko. “Per il momento posso dire che la collaborazione con Toro Rosso sta procedendo piuttosto bene”, ha aggiunto non considerando però che la squadra di Faenza può vantare soltanto 30 punti, un bottino da terzultima posizione nella generale costruttori.

Classifica a parte, secondo l’austriaco, ingrediente principale per una relazione pacifica dovrà essere la reciproca comprensione. Un elemento che è sicuramente mancato nei campionati targati Viry-Chatillon ed ecco perché il Dottore di Graz non ha avuto paura di rinnovare l’ormai nota minaccia di addio alla F1.

Siamo ben felici di collaborare con Honda nelle prossime stagioni, tuttavia se questa cooperazione, per qualsiasi motivo, non dovesse funzionare come ci aspettiamo, la Red Bull lascerà lo sport“, il problema dell’ex pilota. “Visto che né Mercedes, né Ferrari hanno intenzione di fornirci il propulsore e nessun altro costruttore ha in piano di entrare nella categoria, l’uscita è l’unica strada che rimane”.

Come detto, queste parole non stupiscono dato che è da anni che dal quartier generale di Milton Keynes non hanno fatto altro che alternarsi ipotesi di ritiro e ingiurie verso Renault.

Chiara Rainis

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News