‘Guerra fredda’ Aprilia-KTM: Pietro Caprara nuovo capotecnico di Espargarò

0
239
Aleix Espargarò
Getty Images

MotoGP, ‘Guerra fredda’ Aprilia-KTM: Pietro Caprara nuovo capotecnico di Espargarò.

Aprilia avrà un nuovo capo equipaggio nel round di Misano MotoGP di questo fine settimana. Pietro Caprara, direttore tecnico e capo squadra della squadra Sky VR46 prima di entrare in Aprilia, subentrerà a Marcus Eschenbacher per il resto della stagione.

Eschenbacher si trasferirà in KTM l’anno prossimo, dove si prevede di lavorare con Johann Zarco. La decisione di sostituire presto Eschenbacher potrebbe essere basata sulla possibilità di provare Caprara prima della piena approvazione nel team del 2019 e / o congelare Eschenbacher dallo sviluppo dell’Aprilia RS-GP del prossimo anno, che continuerà con due giorni di test privati ​​la prossima settimana.

KTM e Aprilia sono attualmente bloccati in una battaglia per evitare di essere l’ultimo nel campionato costruttori, con lo stabilimento austriaco con 14 punti di vantaggio a sette turni dalla fine. Aleix Espargaro ha siglato il miglior risultato in MotoGP di Aprilia con un paio di sesti posti nella scorsa stagione, ma, in gran parte a causa di problemi tecnici, ha segnato punti solo in quattro gare quest’anno (miglior risultato il nono posto a Le Mans).

Sono motivato per la gara di Misano, è la gara di casa per Aprilia e tutti vogliono fare del loro meglio“, ha detto Espargaro. “Nel test di poche settimane fa siamo andati bene, sappiamo che dobbiamo lavorare perché i risultati al momento non sono quello che ci aspettiamo. Proprio per questo motivo saremo anche in pista lunedì e martedì, per continuare lo sviluppo della RS-GP”.

Lo spagnolo è 18° nel campionato del mondo con il compagno di squadra Scott Redding, che sarà sostituito da Andrea Iannone la prossima stagione, al 20° posto in classifica. “Mi piace il circuito di Misano e il test un paio di settimane fa è stato piuttosto positivo”, ha detto Redding, che avrebbe dovuto correre con un nuovo motore Aprilia nella gara annullata di Silverstone. “È sempre bello correre in Italia, sia per l’atmosfera speciale che per i fan appassionati e amichevoli. Il tracciato sarà impegnativo per le caratteristiche della nostra moto – ha concluso il britannico -, per cui dovremo lavorare bene per tutto il weekend per essere pronti per la gara”.

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News.