F1, Ferrari: “Niente ordini di scuderia, piloti liberi”

Alberto Antonini ha chiarito la posizione di Maranello sull'argomento

0
261
Sebastian Vettel (Bonora Agency)

F1 | Ferrari: “Niente ordini di scuderia, piloti liberi”

Dopo la splendida prima fila Ferrari con Raikkonen però a fare da capofila, invece, che Vettel molti erano lì a chiedersi di un possibile ordine di scuderia in gara. Alberto Antonini però, Capo Ufficio Stampa della Ferrari, ai nostri microfoni ha chiarito la situazione.

Ho notato che Sebastian spesso andava largo in parabolica: errore del pilota o traiettoria dovuta?

In parabolica cerchi di prendere tutta la pista che hai, eventualmente anche fuori visto che si può. Il dubbio c’era quando ha fatto quel giro in Q2, poi siccome il riferimento è il cordolo allora era ok. Questione di scelte, in parabolica comunque entri a 230 ed esci a 260 km/h.

Nel secondo tentativo forse ha preso meglio la parabolica nel giro di lancio perché allo speed trap a fine rettilineo ha fatto 10 Km/h in più rispetto al primo tentativo.

Ti dico una cosa, io dopo 25 anni di F1 ancora non mi fido degli speed trap. Una settimana fa in Belgio Kimi con la macchina rotta, a Spa la speed trap non è nel punto più veloce, e Kimi faceva la conca con l’ala aperta e ha fatto più veloce di Seb. Certo Sebastian era davanti e non aveva le scie però la macchina di Kimi era mal messa. In ogni caso soprattutto in gara mi fido poco degli speed trap, perché a volte puoi essere veloce lì o più lento altrove.

Domani li lascerete correre liberi?

No, domani corre Giovinazzi e Kvyat così la facciamo finita. Scherzi a parte si i piloti sono liberi di fare la loro gara sempre finché non ci sia una situazione di campionato che la renda impossibile. I piloti sono liberi di fare la loro gara finché la matematica non precluda a uno di loro la possibilità di vincere.

Antonio Russo