vanessa marquez uccisa
L’attrice Vanessa Marquez colpita a morte dalla polizia

Due giorni fa la polizia ha sparato ed ucciso l’attrice Vanessa Marquez, dopo un concitato episodio. Aveva ricoperto un ruolo in E.R. per tre stagioni.

La polizia di Pasadena, in California, ha comunicato di aver ucciso l’attrice Vanessa Marquez in seguito ad un concitato episodio. La Marquez, 50 anni a dicembre, era nota per la sua partecipazione al celebre telefilm a tema ospedaliero ‘E.R’ – Medici in Prima Linea’, accanto al celebre attore George Clooney, a metà degli anni ’90. Secondo quanto affermato dalle forze dell’ordine, alcuni agenti si erano recati in casa sua per dei normali controlli relativi all’assistenza sociale che seguivano la donna da tempo. Vanessa Marquez, che a quanto pare soffriva di qualche disturbo psicologico, a quel punto – stando al resoconto delle autorità – ha minacciato i poliziotti impugnando una pistola a piombini e rifiutando di sottoporsi alle cure mediche del caso. La pistola è sembrata molto simile ad una vera arma, e così gli agenti di polizia hanno risposto con le maniere forti, aprendo il fuoco contro di lei e colpendola a morte al petto.

Uccisa Vanessa Marquez, aveva recitato con Clooney

Vanessa Marquez è stata subito condotta al più vicino ospedale in codice rosso, ma è morta poco dopo. I poliziotti, chiamati dal padrone di casa dell’attrice, hanno temuto per la loro vita e hanno così reagito aprendo il fuoco. Vanessa Marquez era conosciuta per il suo ruolo di Wendy Goldman in E.R. Si apprende che era finita in preda a delle convulsioni, protrattesi per circa un’ora e mezza. Poi al termine ha preso la pistola giocattolo e si è consumato il dramma. Le sue ultime apparizioni sono state nel film ‘Shift’ del 2013 e nel cortometraggio ‘The Problem with Evolution’ nel 2013. La Marquez un anno fa accusò poi George Clooney di sessismo e di razzismo nei suoi confronti (avendo lei origini messicane) e di averla fatta estromettere dal cast di E.R. ai tempi.