Trova la giovane figlia morta nel letto, donna compie suicidio lanciandosi nel vuoto

suicidio madre figlia
I carabinieri indagano per un sospetto duplice suicidio che ha coinvolto madre e figlia

Donna trova il corpo della giovane figlia priva di vita a letto e si lancia dal terzo piano. Per gli inquirenti si tratta di duplice suicidio.

Una doppia tragedia ha sconvolto una famiglia nel giro di pochi minuti. Una madre ha infatti rinvenuto la propria figlia priva di vita all’interno del suo letto, ed il ritrovamento l’ha sconvolta al punto da indurla a compiere il suicidio. La donna si è lanciata dal balcone dell’appartamento all’interno del quale viveva con la ragazza, al terzo piano di via Malet, nel comune campano di Pagani, in provincia di Salerno. Gli inquirenti accorsi sulla scena del duplice dramma ritengono però che a spingersi al suicidio non sia stata solo la madre, ex infermiera in pensione di 68 anni.

Sospetto duplice suicidio, le due donne pare avessero problemi

Difatti ci sono motivi per ritenere che pure la giovane, di 27 anni, possa essersi tolta la vita in maniera deliberata. Le indagini vanno avanti per opera dei carabinieri del reparto territoriale di Nocera Inferiore. Su questo episodio di presunto duplice suicidio si è espresso anche Salvatore Bottone, sindaco di Pagani. “La famiglia in questione aveva delle difficoltà tali da richiedere l’assistenza da parte dei servizi sociali del Comune. La giovane frequentava il cento di salute mentale, tuttavia si trattava di gente perbene. Siamo profondamente turbati da quanto avvenuto. Questa tragica notizia sconvolge l’intera comunità di Pagani. Un altro dramma familiare era avvenuto pochi giorni fa a Frosinone.