Lucas sarà il primo ragazzo down a partecipare alla Dakar

Lucas BarronLa Dakar è una prova estrema di sfide, avventure affascinanti sia per i professionisti e dilettanti, di persone che sognano di correre il rally più duro nel mondo dal momento che sono bambini. Uno di quei bambini è Lucas Barrón, affetto dalla sindrome di Down, che non gli ha impedito di raggiungere questo desiderio.

Questo ragazzo di origine peruviana si sta preparando da anni per correre il rally più famoso del pianeta. Per ora gareggerà nella Inca Challenge, un test che si svolgerà nel suo paese tra il 13 e il 17 settembre. Lo farà nella categoria UTV e sarà al fianco di suo padre, Jacki. E’ solo il primo passo, perché sarà una gara propedeutica al Rally Dakar che sarà eseguito interamente in Perù da 6 al 17 gennaio 2019. “Sono Lucas, ho 24 anni e sindrome di Down, molte persone pensano che ai ragazzi come me le porte siano chiuse, ma fortunatamente sono sempre stato in grado di aprirle e oggi sto affrontando la più grande: la sfida di correre la Dakar con mio padre”.

Lucas ha già partecipato a diverse date nel mondo dei rally con suo padre, che hanno dato loro il passaporto per aderire alla Sfida Inca e diventerà la prima persona con questa malattia a prendere parte alla Dakar. In effetti, Barrón eccelle anche negli sport acquatici. È persino venuto a rappresentare il Perù nelle competizioni internazionali. Un’altra barriera sta per cadere mostrando che gli ostacoli devono essere saltati.