Ferrari avvantaggiata a Monza: ha già girato!

Ferrari (©Getty Images)

F1 | Ferrari avvantaggiata a Monza: ha già girato!

Dopo la polemica per la borsa termica sulla telecamere per nascondere il volante, ecco arrivare a a due giorni dal via del GP d’Italia una nuova notizia riguardante la Ferrari che di certo farà discutere.

Mentre il paddock del Tempio della Velocità si sta andando via a via a creare ed animare, è serpeggiata un’indiscrezione alla fine risultata reale. Quando venerdì le monoposto 2018 scenderanno per la prima volta in pista, per la SF71-H sarà la seconda. A porte chiuse e in gran segreto lo scorso luglio la scuderia del Cavallino si sarebbe recata sul tracciato brianzolo per effettuare un cosiddetto “filming day”.

L’auto quindi avrebbe compiuto i cento chilometri concessi dalla FIA per le riprese a scopi promozionali utilizzando la specifica di pneumatici Pirelli definita demo.

La giustificazione

Ufficialmente l’equipe ha utilizzato queste prove per accontentare uno sponsor appena arrivato nel team. Alla guida della macchina né Raikkonen, né Vettel, bensì il driver ufficiale Alfa Romeo Sauber Charles Leclerc, che ha così potuto saggiare la Rossa. Un’occasione per lui per fare il sedile e verificare la posizione di guida, oltre che per prendere confidenza con i comandi della vettura, qualora ve ne fosse bisogno per sostituire uno dei titolari.

In ogni caso, sfruttando questa opportunità la squadra italiana ha potuto portare a casa qualche dato importante e certamente prezioso in una fase calda del campionato come quella che sta per iniziare, al di là del genere di gomma differente da quello in uso per cui non è possibile riprodurre il contesto di gara.

Per la Ferrari, oggi seconda nella classifica piloti con Sebastian a 214 punti contro i 231 di Ham, e in quella costruttori con 360 lunghezze rispetto alle 375 della Mercedes, è il secondo filming day dall’anno. Il primo lo aveva utilizzato a Barcellona alla vigilia dei test pre-campionato come shakedown.

Chiara Rainis