RyanAir, da novembre si pagherà per il bagaglio a mano

ryanair bagaglio a mano
Cambio di politica per RyanAir: da novembre il bagaglio a mano si pagherà

Niente più bagaglio a mano gratuito sui voli della RyanAir: presto bisognerà pagare. La compagnia fornisce una giustificazione per questo cambiamento.

Una novità che sicuramente non piacerà a molti sta per interessare RyanAir, la nota compagnia di voli low cost irlandese. Compagnia che si era sempre distinta dalla concorrenza per la possibilità di accettare a bordo in maniera del tutto gratuita il bagaglio a mano entro un limite di peso non superiore ai 10 kg. Ma ora la stessa ha dato comunicazione che tale prerogativa cambierà in futuro. La cosa rimarrà, ma dal prossimo mese di novembre bisognerà pagare. E per la precisione l’esborso sarà compreso tra i 6 ed i 10 euro, ma con le misure del bagaglio che non dovranno superare i 40x20x25 centimetri. Andare oltre a queste dimensioni farà scattare automaticamente il diniego di poter portare con se il bagaglio a mano. Anche se il peso sarà inferiore ai ben noti 10 kg.

RyanAir, un cambio di politica che non piacerà

Come alternativa viene consigliato l’acquisto di un biglietto di tipo ‘priority’, che costerà 10 euro in più. In caso contrario, ogni bagaglio a mano fuori criterio comporterà un esborso di 8 euro e verrà trasportato nella stiva. Si attende a questo punto un feedback dei fruitori di RyanAir, la quale ha preso questa decisione in maniera unilaterale, secondo quanto comunicato dal giornale britannico ‘The Guardian’. Ultimamente la compagnia ha dovuto fare i conti con le rimostranze dei suoi clienti per via di scioperi e ritardi, avvenuti con una frequenza maggiore del solito. RyanAir giustifica questo suo cambiamento di politica affermando che il bagaglio a mano è uno dei motivi che più causano ritardi al check-in. Proprio a bordo di un volo della compagnia aerea con sede a Dublino c’era stata una brutta disavventura il mese scorso.