Superbike, ufficiale: Bautista con Ducati. Rinnova Davies, via Melandri

Alvaro Bautista
Alvaro Bautista (©Getty Images)

Superbike, ufficiale: Bautista correrà con Aruba Ducati dal 2019. Via Melandri

Alvaro Bautista dal 2019 correrà nel campionato mondiale Superbike. Nella conferenza stampa MotoGP a Silverstone ha reso ufficiale il suo passaggio nel team ufficiale Aruba Ducati.

Lo spagnolo lascia il Motomondiale dopo tanti anni e un titolo vinto in 125 nel 2006. Sarà la sua prima volta in SBK, dove guiderà la nuova Panigale V4. Bautista ha deciso di sposare il progetto Ducati e spera di lottare subito o quasi per vincere. Il pilota 33enne (ne compirà 34 a novembre) prenderà il posto di Marco Melandri. Invece Chaz Davies è stato confermato.

Bautista in Superbike con Aruba Ducati e Davies

Alvaro Bautista nella conferenza stampa di Silverstone ha così parlato: «La mia idea era di rimanere in MotoGP, però la griglia già dopo poche gare era quasi completa. Le mie prestazioni nei primi GP sono state deludenti, ho avuto problemi con la moto e non riuscivo ad essere veloce. Quando le cose sono andate meglio, poi non c’era più posto per me. Ho ricevuto offerte da Moto2 e Superbike. Mi sento molto motivato e la prossima stagione sarà una nuova sfida. Passerò alla Superbike col team ufficiale Aruba Ducati. Possiamo fare ottime cose insieme a Ducati anche là. E’ un campionato in crescita e non vedo l’ora di iniziare quella sfida».

L’esperto pilota spagnolo non ha nascosto che il suo desiderio fosse quello di restare in MotoGP. Tuttavia, non c’era una sella adatta a lui. Si era parlato di un passaggio nel nuovo team clienti Yamaha, che sarà gestito dalle persone con cui già ora collabora in Ducati. Però gli è stato preferito Fabio Quartararo, attuale rider della Moto2 che farà il proprio esordio nella classe regina.

Bautista non ha fatto il nome del collega francese, però ha fatto intendere di non gradire troppo la scelta fatta per sostituirlo: «Una volta si passava di categoria dopo una serie di vittorie o almeno dopo aver lottato per vincere nelle categorie inferiori. Adesso i manager impazziscono subito davanti a una o due gare ben riuscite. Non credo sia la cosa più giusta, però questa è la situazione. Le cose sono cambiate».

Bautista nel team Aruba Racing Ducati affiancherà Chaz Davies, confermato con tanto di rinnovo di contratto. Invece Marco Melandri rischia di rimanere senza un posto in Superbike e di dover pensare a un’avventura in un altro campionato. Qualche sella libera in SBK c’è ancora, però il tempo stringe. La cosa curiosa è che oggi nel test di Portimao è stato proprio Melandri il più veloce.

Matteo Bellan