Piero Taramasso: “Lamentele per la gomma 2019? Solo setup sbagliato”

In Michelin si lavora già al futuro

Piero Taramasso (Getty Images)

MotoGP | Piero Taramasso: “Lamentele per la gomma 2019? Solo setup sbagliato”

Qualcuno lo ha definito il mondiale delle gomme. Tale definizione è stata attribuita più volte nell’arco della stagione al campionato di MotoGP a causa di alcune gare pesantemente condizionate dalla scelta del pneumatico. Nonostante da anni ci sia il mono-gomma, infatti, alcune moto sembrano far lavorare meglio le gomme rispetto ad altre.

La stessa Yamaha sembra far soffrire di più gli pneumatici rispetto ad Honda e Ducati con le alte temperature. A scombussolare le carte poi ci pensano i vari tipi di mescola. I piloti cercano di affidarsi ai dati raccolti dai team satellite o dalla Superbike per scegliere la migliore mescola, ma non sempre le cose vanno nel verso giusto.

Più fiducia in staccata per i piloti

In questi giorni la Michelin sta già lavorando al 2019. Come riportato da “Motorsport.com”, il responsabile Piero Taramasso ha così parlato di quanto fatto nel recente test a Misano: “Abbiamo proposto delle nuove mescole sull’anteriore. I piloti ci hanno detto che sentono più grip davanti, ma alcuni si sono lamentati della comparsa di fastidiose vibrazione che hanno provocato chattering”.

Il responsabile Michelin ha poi continuato: “Probabilmente si è trattato solo di problemi di messa a punto. Questo è un fenomeno che può verificarsi quando c’è troppa aderenza sul davanti. Comprendo il fastidio, ma in questi casi bisogna trovare un altro setup”.

Infine, Taramasso ha così concluso sempre parlando per il 2019: “Abbiamo già provato diversi profili e costruzioni nei test di Barcellona e Brno. A Misano, invece, si è lavorato sulle mescole. L’obiettivo è quello di dare maggiore fiducia al pilota in staccata e nel 2020 lavoreremo su una nuova posteriore. Ora c’è meno tempo per lo sviluppo perché non possiamo introdurre novità nell’arco della stagione, ma abbiamo già programmato tutto”.

Antonio Russo