Terremoto in Emilia Romagna, due scosse sentite dalla popolazione stanotte

terremoto emilia romagna
Ancora un terremoto: dopo il Molise, questa volta è successo in Emilia Romagna

Ancora un terremoto in Italia: dopo il Molise, scosso per giorni da uno sciame sismico, questa notte per due volte è toccato all’Emilia Romagna.

Un altro terremoto scuote l’Italia, dopo gli sciami degli ultimi giorni avvenuti in Molise e gli eventi verificatisi ad Ustica ed in Umbria. Questa volta è toccato all’Emilia Romagna. Un evento sismico ha avuto luogo alle 02:33 nella zona compresa fra Modena, Parma e Reggio Emilia ed è stato avvertito in maniera distinta in particolare nella provincia proprio di Reggio. I sismografi dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia hanno individuato l’epicentro a 3 km dalla località di Bagnolo in Piano e non mancano le testimonianze dei residenti della zona che scrivono sui social network di aver sentito in maniera netta il terremoto mentre erano a letto.

Terremoto, la terra trema in Emilia Romagna

Alcuni affermano anche di aver sentito un boato precedere il movimento tellurico. La cui intensità è stata stimata in 3.9 gradi, con una profondità di 9 km. Non sono comunque pervenute notizie in merito ad eventuali danni a cose o persone. A questa scossa ne ha fatto seguito poi un’altra più lieve alle 3:00 di stanotte, di 2.2°, con una profondità però di soli 3 km. Anche gli abitanti delle regioni circostanti hanno sentito il sisma, in particolare a Mantova e nelle aree del Veneto confinanti con l’Emilia. C’è anche chi ha ripensato al terremoto avvenuto nel 2012, che invece portò morte e distruzione nel Modenese e dintorni.