Terremoto, il Molise trema ancora: scossa avvertita nella notte

Terremoto in Molise: una scossa ha avuto luogo questa notte poco dopo le 2:00. Dal 14 agosto sono ben 190 i fenomeni sismici in zona.

Il Molise continua ad essere teatro di diverse manifestazioni sismiche. L’ultimo terremoto si è verificato questa notte, verso le ore 02:07. La magnitudo dell’evento è stata stimata intorno ai 3 gradi, stando ai rilevatori dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. E questa è la ventiduesima volta che i movimenti tellurici superano la magnitudo 2. Il più forte resta al momento quello di intensità 5.2 rilevato nella sera dello scorso 16 agosto. Non si ha notizia di danni a cose o persone comunque, anche se ovviamente questo verificarsi in serie di scosse telluriche mette in apprensione la popolazione locale. Alcune persone avevano deciso di lasciare le proprie abitazioni per passare la notte altrove, la scorsa settimana. Il terremoto del 16 era stato avvertito poi non solo in Molise ma anche nelle regioni circostanti, in particolare Campania e Puglia. La terra aveva tremato fino a Napoli.

Terremoto, il Molise viene ancora scosso

L’epicentro del terremoto di stanotte è stato individuato ancora una volta in provincia di Campobasso, come nelle occasioni precedenti. Ed è stato fatto coincidere con il territorio del comune di Montecilfone. Le scosse vanno avanti dal giorno 14 e da allora i sismografi ne hanno rivelate ben 190, la maggior parte delle quali, come detto, di bassa intensità. Altri fenomeni sismici si sono verificati poi ieri in aperto Mar Tirreno, ad Ustica, ed in due circostanze in Umbria, nella zona inglobata nella provincia di Perugia, due giorni fa. Nel primo caso la magnitudo è stata molto forte, anche se l’epicentro localizzato a centinaia di km nel sottosuolo ha attutito il fenomeno.