MotoGP Test Misano: Ducati da applausi, ancora indietro le Yamaha

La Rossa continua a volare

Ducati (Getty Images)

MotoGP | Test Misano: Ducati da applausi, ancora indietro le Yamaha

La Ducati continua a sembrare la moto di riferimento del mondiale. Un pelino dietro, invece, c’è la Honda, che però può contare sul talento puro di Marc Marquez. In questo weekend diverse scuderie si sono incontrate a Misano per dei test privati in vista di questo finale di stagione.

A fare il vuoto durante le prove ci ha pensato Jorge Lorenzo che ha staccato un ottimo 1:31.9 girando per 72 giri. Alle sue spalle, invece, il compagno di squadra Andrea Dovizioso, che in 90 tornate ha staccato il miglior crono in 1:32.5, quindi 6 decimi peggio dello spagnolo.

Novità in casa Aprilia

La Ducati in generale ha davvero impressionato sul circuito di Misano dove si terrà il GP in settembre. In pista per Borgo Panigale anche il tester Michele Pirro, che sul circuito italiano gareggerà in MotoGP come wild card e ha staccato un buon 1:33.5 piazzandosi al 6° posto al pari di Aleix Espargarò.

Male le due Yamaha, con Valentino Rossi che ha girato in 1:33.2 e Maverick Vinales che ha fermato il cronometro sull’1:33.4. I due piloti del team di Iwata sono apparsi alquanto insoddisfatti dei risultati ottenuti nonostante il tanto lavoro svolto durante la giornata in pista e fuori per risolvere gli ormai famosi problemi di elettronica.

Non era presente in pista, invece, la HRC, quindi non possiamo avere riferimenti del leader del mondiale Marc Marquez. In compenso però Honda ha mandato in pista Cal Crutchlow, con la terza moto ufficiale, che si è piazzato alle spalle dei due Ducati con un buon 1:33.1. L’Aprilia, infine, ha portato delle novità per quanto concerne il motore e già da Silverstone potrebbero vedere la luce in pista durante un impegno ufficiale.

Antonio Russo

Classifica Test Misano

  1. Jorge Lorenzo (Ducati) 1:31.9
  2. Andrea Dovizioso (Ducati) 1:32.5
  3. Cal Crutchlow (Honda) 1:33.1
  4. Valentino Rossi (Yamaha) 1:33.2
  5. Maverick Vinales (Yamaha) 1:33.4
  6. Michele Pirro (Ducati) 1:33.5
  7. Aleix Espargarò (Aprilia) 1:33.5
  8. Scott Redding (Aprilia) 1:33.8