Grosso meteorite illumina il cielo d’Italia, sentito anche un boato

meteorite
Un meteorite ha illuminato il cielo notturno in Italia ieri

Un meteorite ha illuminato per alcuni secondi il cielo notturno soprattutto al centro ed al nord Italia. Lo spettacolo accompagnato da un boato.

Il giorno di San Lorenzo, celebre da sempre per la caduta di meteoriti nel cielo notturno, è ormai già distante. Eppure le ‘stelle cadenti’ continuano a fare capolino sul nostro pianeta. Merito dello sciame delle ‘Perseidi‘, che ciclicamente si ripresenta nella seconda metà di agosto perché la Terra attraversa ciclicamente la stessa porzione di spazio, ricca di questi oggetti dello spazio. Tanto è vero che nella serata di ieri, poco prima delle ore 21:00, c’è stato un insieme di oggetti celesti tale da creare uno spettacolo unico. Tra questi spicca un ‘bolide’, come viene chiamato in gergo dagli esponenti della comunità scientifica e dagli addetti ai lavori. Il meteorite è apparso più grosso degli altri suoi omologhi e ha illuminato il cielo in tutta Italia, anche solo se per qualche secondo. La velocità stimata del meteorite, decisamente più luminoso di altri, è stata di circa 72 km al secondo, prima che l’atmosfera terreste lo disintegrasse.

Meteorite luminosissimo, si è visto in molte zone d’Italia

Tale è la sorte di questi piccoli oggetti dello spazio che finiscono con l’incrociare l’orbita del nostro pianeta. E ci sono anche diverse testimonianze relative ad un contemporaneo boato in corrispondenza della scia luminosissima di colore tendente al verde visibile in direzione sud-est. Il fenomeno è risultato particolarmente visibile nelle zone dell’Italia centrale e settentrionale. Anche per le prossime sere si prevedono alte possibilità di poter assistere alla caduta di ‘stelle cadenti’, fino a quando la Terra non uscirà dall’area dello spazio ricca di meteoriti. Altri sciami famosi, oltre a quello delle Perseidi, sono quelli delle Leonidi, delle Geminidi e delle Quadrantidi. due anni fa un fenomeno di portata incredibile era avvenuto in Russia, con la notte illuminata a giorno da una grossa meteora.