WRC, Sébastien Ogier verso il ritorno in Citroen?

Sebastien Ogier (Getty Images)

WRC | Sébastien Ogier verso il ritorno in Citroen?

Nel 2019 potremmo rivedere Sébastien Ogier alla Citroen, la squadra che lo lanciò nel 2010 e che lo vide protagonista di un duello fratricida con Sébastien Loeb terminato tra crisi di nervi e più di un abbandono, il suo e quello dell’allora dirigente Olivier Quesnel.

A quanto pare il Double Chevron sarebbe interessato a riprendersi il cinque volte campione del mondo, attualmente in bilico contrattuale con M-Sport, incapace di fornirgli materiale e il denaro alla pari di una Casa ufficiale.

“Sto pensando alla line up di Citroen Racing per la prossima stagione e lo sto facendo impiegando gran parte del tempo”, ha confessato il boss Pierre Budar. “Abbiamo tante opzioni tra cui scegliere, dunque per noi potrebbero esserci dei cambiamenti in vista della prossima stagione”.

Sto parlando con Séb, così come con altri piloti. Chiaramente saremmo molto felici di avere un pilota del genere nel nostro team“, ha proseguito ammettendo di essere solleticato dall’idea di inserire nell’organico un big al posto di una formazione di secondo piano come quella attuale.

Secondo indiscrezioni lo scorso anno fu il taglio del budget per la scuderia da parte del Gruppo PSA a far sfumare l’approdo di Ogier a Satory, ma in questo caso il denaro non avrebbe alcun peso.

“Noi abbiamo un tot a disposizione e la factory è convinta che  saremo in grado di usarlo e gestirlo nella maniera migliore per far vincere il team. Dipenderà da noi, insomma saper usare bene le risorse”, ha concluso il transalpino.

Qualora il driver di Gap dovesse veramente accettare le lusinghe di Citroen, allora con ogni probabilità le C3 schierate nel prossimo mondiale resteranno due, mentre se verranno confermati Craig Breen e Mads Ostberg ci potrebbe essere l’introduzione di una terza auto da affidare ad un pilota forse pagante, magari Khalid Al-Qassimi.