Genova, il piccolo Samuele di 7 anni e la sua famiglia tra le vittime – FOTO

genova ponte morandi
La famiglia Robbiano, tra le vittime del crollo del ponte Morandi, a Genova

È destinato ad aumentare il tragico bilancio delle vittime del crollo del ponte Morandi, a Genova. Per ora i morti accertati sono 37, con 3 bambini. E tra loro c’è il piccolo Samuele, di 7 anni, scomparso assieme al papà Roberto Robbiano ed alla mamma Ersilia Piccinino. Marito, moglie e figlioletto si sono trovati per una tragica casualità proprio su quel tratto di 200 metri che all’improvviso si è sbriciolato, facendo compiere alle vetture in transito in quel punto un folle volo di 70 metri verso il basso. La loro assenza nelle ore immediatamente successive al crollo aveva fatto presagire il peggio ai parenti che li attendevano a Volti, e purtroppo tutto ciò è coinciso con la drammatica realtà. È stato un amico di famiglia a riconoscere la carcassa dell’auto della famiglia Robbiano, assieme ad un pallone di Spiderman che apparteneva al povero Samuele.

Genova, tanti gli sfollati dopo il crollo del ponte Morandi

Poi è arrivata una ulteriore conferma in ospedale, dove i familiari di Roberto, Ersilia e del bambino hanno saputo che i loro tre cari non c’erano più, vittime del crollo del ponte Morandi che ha scosso Genova e tutta l’Italia. A comunicare l’oro il tutto è stato un team di psicologi. Ed ora ci sono anche più di 400 persone sfollate, evacuate dalle abitazioni che sorgono nelle immediate vicinanze del ponte, proprio sotto di esso. Per il prossimo fine settimana, quando è previsto l’inizio del campionato di Serie A 2018/2019, sono stati disposti un minuto di raccoglimento su tutti i campi ed il lutto al braccio per tutte le squadre coinvolte. La tragedia di Genova fa seguito di soli pochi giorni all’immane disastro capitato su un tratto della A14 presso Borgo Panigale, presso Bologna.