Crollo del ponte a Genova: “Sono morti dei bambini” – I VIDEO

Bruttissimo disastro a Genova. Intorno alle 11,50 il ponte Morandi, su cui scorre il tratto terminale dell’autostrada A10, è crollato per un pezzo di almeno 200 metri.

Ci sono vittime, i soccorritori parlano di 20 persone almeno e tra questi ci sono dei bambini. Ma il bilancio è destinato a salire. I primi 10 feriti sono in fase di trasporto negli ospedali cittadini.

L’infrastruttura è crollata “come se fosse farina” in parte sulla sottostante via Fillak a Rivarolo. Sul posto ci sono ovviamente polizia, carabinieri, 118, mezzi di soccorso. Parte dei detriti sono caduti su case e capannoni nella zona dell’Ikea.

 

 

La testimonianza: «Ho visto il ponte crollare davanti ai miei occhi»

“I detriti del crollo sono arrivati a 20 metri di distanza dalla mia macchina – dice Davide Ricci, che da Bolzaneto si stava recando a Nervi, e ha visto il crollo del ponte mentre guidava lungo l’argine del Polcevera in direzione Sud, all’altezza del bivio per corso Perrone -. Ho avuto come la sensazione che della corrente passasse dall’alto verso il basso, come se un tirante in sostanza sia stato colpito da un fulmine” dice Ricci, al momento bloccato all’altezza di Trasta insieme ad altri automobilisti, a seguito della richiesta da parte delle forze dell’ordine di sgomberare la strada perché i mezzi possano raggiungere il luogo della tragedia. “Prima si è sbriciolato il pilone centrale, poi è venuto giù tutto il resto.