MotoGP, Valentino Rossi svela i problemi Yamaha e propone soluzioni

Il Dottore ammette che il problema è anche il motore

Valentino Rossi (Getty Images)

MotoGP | Valentino Rossi svela i problemi Yamaha e propone soluzioni

Valentino Rossi non è certo in uno dei suoi momenti migliori. La Yamaha è calata tantissimo nelle ultime gare e sia lui che Vinales non sono riusciti a giocarsela neanche per il podio. Il problema principale della moto di Iwata ad oggi sembra essere l’elettronica.

Non a caso a quanto pare Yamaha starebbe decidendo di portare a casa il mago dell’elettronica Gadda, che attualmente lavora per il team Superbike della casa di Iwata. A quanto pare però ci sarebbero anche altri problemi ad affliggere la squadra giapponese.

Il Dottore vuole lottare con moto ufficiali

Come riportato da “Marca”, in merito a ciò avrebbe così dichiarato Valentino Rossi: “Per me il telaio è buono, è solo una questione di elettronica, ma anche di motore. Nei circuiti dove la Ducati e la Honda vanno di più si vede tanto. Si tratta di una combinazione di motore ed elettronica, ma non saprei dire la giusta percentuale”.

Il Dottore ha poi continuato: “Noi siamo il team ufficiale Yamaha e per me dobbiamo confrontarci con le moto ufficiali Honda e Ducati. Sui cambiamenti nel team non posso rispondere. Il mio compito è dare le migliori indicazioni per migliorare la moto. Per quello che penso io possiamo fare bene anche con i ragazzi che ci sono ora. L’importante è migliorare nelle aree giuste”.

Insomma a quanto pare Valentino Rossi non sembra per niente soddisfatto della moto, ma allo stesso tempo non sponsorizza eccessivi cambiamenti all’interno del team. In questa MotoGP così competitiva sembra davvero bastare molto poco per cambiare la storia di ogni gara e quel poco che manca ora a Yamaha sembra aver creato goccia a goccia un abisso in cui i giapponesi stanno naufragando da troppo tempo.

Antonio Russo