Jorge Lorenzo al veleno: “Petrucci? Non bisogna seguire uno veloce per fare il giro”

Lo spagnolo infastidito dall'italiano

Jorge Lorenzo (Getty Images)

MotoGP | Jorge Lorenzo al veleno: “Petrucci? Non bisogna seguire uno veloce per fare il giro”

Jorge Lorenzo è stato autore di un’ottima qualifica. Purtroppo per lui però per pochi millesimi ha perso la pole. Lo spagnolo però in particolare è apparso infastidito dal fatto che Danilo Petrucci ha realizzato il tempo che gli è valso il 2° posto facendosi trascinare dalla sua scia.

Come riportato da “Sky Sport”, Jorge Lorenzo a margine delle qualifiche ha così dichiarato: “In generale siamo molto soddisfatti, qui la Ducati è davvero molto competitiva. Non solo io anche Danilo, Dovi, Bautista e Miller, questo ci rende molto contenti. Nel lavoro fatto nel mio box abbiamo migliorato la moto progressivamente, prova per prova. Siamo contenti per la prima linea e perché abbiamo fatto un tempone”.

Ducati competitiva per la vittoria

Lo spagnolo ha poi continuato: “Peccato, per un decimo sarebbe arrivata la pole e senza Danilo sarei 2° e senza quell’errore che ho fatto nell’ultima curva magari potevo essere molto vicino alla pole o addirittura in pole, però è buona la posizione”.

Jorge Lorenzo ha poi dato la propria opinione sulla gara di domani: “Domani sarà una gara molto dura fisicamente però abbiamo possibilità di poter lottare per la vittoria o sicuramente per il podio. I piloti Ducati sono tra quelli messi meglio. Sarà una gara difficile per tutti, molto lunga e la scelta delle gomme sarà determinante”.

Infine il rider della Ducati è ritornato sul fatto che Petrucci gli ha preso la scia: “Lui mi ha chiesto scusa, ma per me non è bello, io credo che ognuno debba fare la propria strada e non aspettare uno veloce che ti spinge però in questo momento è legale, si può fare ed è così”.

Antonio Russo