Danilo Petrucci: “Ho chiesto scusa a Lorenzo, ma la gara è domani e può rifarsi”

L'italiano ha chiesto scusa allo spagnolo

Danilo Petrucci (Getty Image)

MotoGP | Danilo Petrucci: “Ho chiesto scusa a Lorenzo, ma la gara è domani e può rifarsi”

Danilo Petrucci è stato autore di un turno di qualifica davvero di grande spessore. Il rider italiano però ha attirato su di sé la rabbia di Jorge Lorenzo poiché ha effettuato il proprio giro veloce attaccato proprio allo spagnolo per sfruttarne la scia.

Come riportato da “Sky MotoGP”, Danilo Petrucci ha così commentato l’episodio con Lorenzo: “Avevo fatto un gran primo giro. Jorge mi ha aiutato tanto. L’ho seguito e non pensavo di averlo superato. Lui l’ha visto e si è arrabbiato come una stufa. Gli ho chiesto scusa, la gara comunque è domani, può rifarsi, cercheremo di stare lì con loro”.

Petrucci vuole rifarsi di Assen

Il rider del team Pramac ha poi continuato: “Ci ho sperato sino alla fine di vincere l’orologio (premio dato al pole-man ndr). Magari in conferenza stampa glielo chiedo se me lo regala, tanto lui ne avrà 100 io neanche uno, anche perché è da ieri che faccio sempre 2°. Sono contento per oggi”.

Danilo Petrucci ha poi parlato della gara di domani: “Domani però credo sarà un po’ più dura perché io sono di solito sempre un po’ più aggressivo sulle gomme però ci penseremo domani. Ho chiesto scusa a Jorge, ma era arrabbiato e non ha voluto discuterne”.

Infine l’italiano ha così concluso: “Vincerà chi riuscirà a tenere meglio le gomme, a risparmiarle. Con questo format è molto difficile mettere a posto la moto con le gomme usate perché il sabato è diventato in pratica un giorno di qualifica. Noi abbiamo un po’ di referenze, ma arriviamo a 20 giri, negli ultimi 10 sarà davvero complicato e nessuno sa come andranno. Qua bisogna rifarsi e guadagnare i punti persi ad Assen”.

Antonio Russo