Incidente in moto, coppia di bikers travolta da un Suv

Incidente in moto, i suoi genitori bikers muoiono e lui li ricorda in questo modo

Due coniugi bikers, Ivan e Silvia, sono morti dopo che un Suv ha travolto la loro Yamaha. Per i due non c’è stato niente da fare, il figlio li ricorda così.

Un incidente stradale ha fatto si che la madre ed il padre di un giovane, Michael Savio, morissero. Ed a distanza di pochi giorni ora lo stesso figlio ricorda i suoi genitori, tragicamente scomparsi nel fatale sinistro avvenuto sabato scorso. “Angeli miei ora siete lassù mi raccomando viaggiate il più possibile e mi raccomando andate piano. Non sarà mai un addio perché sarete sempre con me: siete stati i genitori migliori del mondo. Mi avete condotto nella dritta via, mi mancate tantissimo Angeli miei. Bikers strana meravigliosa gente sempre. Vi voglio bene”. I due, Ivan Savio e Silvia Zanella di 48 e 49 anni ed entrambi originari di Schio (VC), si trovavano sulla loro moto e stavano percorrendo un tratto di strada compreso tra le località di Moena e Predazzo, in provincia di Trento.

Incidente fatale, nulla da fare per le due vittime

All’improvviso però un Suv li ha travolti dopo essere uscito da una curva cieca. A nulla è valsa la corsa in ospedale dopo che il grosso veicolo aveva catapultato la Yamaha delle due vittime a terra per diversi metri. Al volante c’era un 43enne proveniente dalla Romania, denunciato per omicidio stradale dalla PolStrada di stanza a Predazzo. I funerali dei coniugi Savio si svolgeranno domani pomeriggio. E resta ora soltanto la profonda tristezza del loro figlio, in quel messaggio lasciato sul web che ha raccolto la solidarietà ed il cordoglio di tantissime persone. Un altro incidente purtroppo mortale ha avuto luogo anche nei pressi di Rimini, durante le scorse ore.