Tony Cairoli: “Tanto dolore alla mano, ma a Loket darò battaglia”

Il pilota di Patti promette battaglia

Tony Cairoli (Facebook)

MXGP | Tony Cairoli: “Tanto dolore alla mano, ma a Loket darò battaglia”

Tony Cairoli continua ad allontanarsi da Herlings, dopo aver ricucito il distacco ad Ottobiano, infatti, il fuoriclasse di Patti cadendo in Gara-2 in Indonesia ha accusato un problema la mano. Il dolore purtroppo non si è acuito e nel GP d’Asia il siciliano non è riuscito a rispondere all’olandese che in compenso ha vinto entrambe le manche.In Asia, infatti, per Tony Cairoli sono arrivati solo un 3°, un 4° posto e un’altra caduta in Gara-2.

Ora l’italiano dista dalla vetta della classifica occupata da Herlings ben 24 punti, un’infinità se si pensa al ritmo forsennato che sta tenendo l’olandese. A margine delle due gare Tony Cairoli ha così dichiarato: ” Per me è stato un buon weekend anche se la gara è stata complicata. Sapevamo già da inizio settimana che l’infortunio alla mano mi avrebbe dato fastidio”.

Cairoli promette battaglia a Loket

Il rider di Patti ha poi proseguito: “Sopratutto su una pista come questa tanto veloce e poco tecnica. Il mio obiettivo era riuscire a fare due top-5, quindi sono contento, in gara due però potevo finire a podio se fossi riuscito a tenere il ritmo. Purtroppo avevo tanto dolore e non ho tenuto botta e a metà gara ho avuto un calo importante”.

Tony Cairoli ha poi concluso: “Fortunatamente nel finale mi sono ripreso centrando l’obiettivo di entrare nei 5. Ora, appena torniamo a casa cercheremo di capire meglio a che punto è la mano per farci trovare pronti a Loket e dare battaglia tra due settimane”.

Insomma, Tony Cairoli vuole mettersi in forma per tornare più forte di prima in Repubblica Ceca e dare battaglia a Herlings per ricucire il gap che ora lo separa dalla vetta della classifica mondiale.

Antonio Russo