Ospedale del Mare, sospeso a tempo indeterminato il primario

Ospedale del Mare
Ospedale (foto dal web)

Il caso dell’Ospedale del Mare a Napoli continuerà a far discutere ancora per molto. Il primario del reparto di chirurgia vascolare, Francesco Pignatelli, è stato sospeso a tempo indeterminato dal direttore generale della struttura, Mario Forlenza. Al suo posto, nominato Massimo Tatafiore.

Pignatelli paga la follia di venerdì notte, quando il reparto di chirurgia vascolare era stato chiuso. Il motivo? Permettere a tutti i medici e gli infermieri del reparto di essere presenti alla festa per la sua nomina al Nabilah, un locale sul mare nelle vicinanze di Napoli. Un fatto venuto a conoscenza per il dirottamento improvviso di un paziente, che stava rischiando di morire per un’emorragia, ad un altro ospedale della zona, il San Giovanni Bosco.

Pignatelli era stato già sospeso nella giornata di ieri. Oggi, Forlenza ne ha ascoltato la versione. “Nessun paziente ha subito danni – ha spiegato il direttore generale dell’ospedale – Tutti i pazienti erano stati spostati in altre stanze, ma il danno di immagine per l’ospedale è enorme”. Furente il presidente dell’Ordine dei Medici di Napoli, Silvestro Scotti, che annuncia provvedimenti disciplinari ingenti nei confronti di Pignatelli.

I Nas dei Carabinieri, intanto, questa mattina hanno ispezionato la struttura, regolarmente funzionante. Ma la vicenda promette notevoli strascichi.