Una curva di Aragon porterà il nome di Marc Marquez

Marc Marquez
©Getty Images

MotoGP | La curva 10 del Motorland di Aragon porterà il nome di Marc Marquez.

Marc Marquez avrà la sua curva al Motorland Aragón a partire dal prossimo 20 settembre. Lo ha annunciato oggi l’organizzazione del circuito in segno di gratitudine per le continue dimostrazioni di affetto del pilota di Cervera verso il tracciato aragonese, uno dei favoriti per Marquez e uno degli scenari in cui ha vinto più vittorie in MotoGP (3 in MotoGP e una in Moto2).

Dal momento che Motorland Aragón è entrato a far parte del calendario del Motomondiale nella stagione 2010, Marc Márquez si è sempre sentito a casa quando ha corso qui. Tuttavia, Alcañiz è più vicino al suo nativo Cervera del Montmeló , quindi le tribune del suo fan club sono sempre piene ogni volta che arriva il Gran Premio d’Aragona.

La curva che riceverà il nome di Marc Márquez sarà la numero 10, una svolta a sinistra molto veloce che si trova all’uscita del famoso “Cavatappi” di Motorland. La scelta di questo punto non è casuale: Marc stesso ha detto pubblicamente molto tempo fa che, se fosse in grado di scegliere una curva con il suo nome, sarebbe senza dubbio la numero 10 di Aragon per essere un punto spettacolare e molto veloce, dove i piloti di MotoGP di solito lasciano la loro firma con la gomma posteriore sull’asfalto.

Il battesimo ufficiale di questa curva Marc Márquez si terrà il Giovedi 20 settembre in concomitanza con l’inizio del Gran Premio d’Aragona. Secondo le informazioni fornite dal circuito, tutti quei tifosi che compreranno un biglietto per questo Gran Premio il 10 luglio, tra le ore 10:00 e 22:00 potrà essere alla ceromonia “battesimale”. Tutti i membri del Fan Club di Marc Márquez che hanno una partecipazione per il Gran Premio d’Aragon della MotoGP saranno anche invitati a questo evento.

Con questo atto, Marc Márquez sarà il secondo pilota spagnolo attivo nella categoria regina con la sua curva. Prima di lui, nel 2013, Jorge Lorenzo era già stato premiato a Jerez con il battesimo dell’ultima curva del circuito in suo onore, una curva che da allora è ufficialmente conosciuta come “Curva Jorge Lorenzo” e in cui molte gare sono state decise.