Vettel: “Buon venerdì”. Raikkonen: “Il caldo un’incognita”

Sebastian Vettel (Getty images)

F1| Vettel: “Buon venerdì”. Raikkonen: “Il caldo un’incognita”

E’ partito abbastanza bene il weekend della Ferrari sul circuito di Silverstone. In particolare a brillare è stato Sebastian Vettel, terzo al termine della prima sessione e poi davanti a tutti nella seconda. Un risultato che fa ben sperare sulla bontà degli aggiornamenti portati dalla Rossa per l’occasione.

“E’ difficile dire se ci daranno effettivamente qualcosa in più”, ha evidenziato il tedesco. “Non abbiamo ancora potuto analizzare molto, considerato che si raccolgono parecchi dati e non c’è tempo tra le due sessioni. Tutto quello che abbiamo messo sulla macchina comunque ha funzionato e credo sia un passo nella giusta direzione. La cosa più importante però è che il bilanciamento si sia rivelato buono fin dall’inizio della giornata, così come il ritmo.Finalmente abbiamo avuto un venerdì positivo. Speriamo di continuare con questo slancio anche domani e domenica”.

“Tuttavia non sarà semplice battere le Mercedes. Storicamente vanno forte qui, quindi speriamo di avvicinarci e di progredire ancora sabato”, ha aggiunto prima di commentare l’aggiunta di una nuova zona DRS sulla scia di quanto fatto in Austria. “Forse rende la vita più semplice, ma non penso che farà una grande differenza in termini di sorpassi. In qualifica invece sarà la stessa cosa per tutti. Quello che peserà di più sono le alte temperature e l’asfalto posato da poco”.

Concorde con il compagno di squadra Kimi Raikkonen, quinto al mattino e quarto al pomeriggio, il quale ha sostenuto che il clima atipico sul tracciato delle Midlands potrebbe regalare sorprese.

“Se guardiamo all’ultima gara siamo riusciti a fare un doppio podio con il caldo. Questa però è una pista differente e pure le gomme sono diverse in quanto hanno meno battistrada, quindi dovremo attendere domenica per capire meglio la situazione. Anche il fondo rinnovato potrà influire sebbene alcuni punti ora siano meno insidiosi. Nel complesso sono state due sessioni normale con ancora alcuni dettagli da rivedere”, ha infine analizzato Iceman.

Chiara Rainis