Cristiano Ronaldo alla Juventus, ecco come: sarà testimonial Ferrari

Cristiano Ronaldo
Il piano per portare Cristiano Ronaldo alla Juventus coinvolge anche la Ferrari

Le voci che circolano in merito ad un ventilato passaggio alla Juventus di Cristiano Ronaldo inglobano anche la Ferrari, ecco in che modo.

Cristiano Ronaldo alla Juventus, una trattativa di calciomercato che sembra sempre meno impossibile ogni giorno che passa. Il campione portoghese lascerà il Real Madrid. Un proposito che lui stesso aveva espresso all’indomani dell’ennesima Champions League vinta. Problemi con il presidente dei ‘Galacticos’, Florentino Perez, ed a quanto pare anche con il fisco spagnolo, spingono CR7 verso altri lidi. Il suo agente, il potente procuratore Jorge Mendes, ha fiutato i possibili immani guadagni per se e per lo stesso Cristiano Ronaldo che un clamoroso cambio di maglia potrebbero comportare ed ora starebbe lavorando proprio per favorire la Juve nell’acquisizione del 33enne di Madeira. Ieri c’è stato un incontro tra Andrea Agnelli e Massimiliano Allegri: i due hanno fatto il punto sul mercato della Juventus e sicuramente avranno parlato anche di Cristiano Ronaldo. Il quale nel frattempo è sparito dalle immagini ufficiali del Real.

Cristiano Ronaldo, il piano per portarlo alla Juve coinvolge la Ferrari

cristiano ronaldo
Il piano per portare Cristiano Ronaldo alla Juventus coinvolge anche la Ferrari

Per portare CR7 in Italia ci sarà la necessità di dover affrontare una spesa immensa, mai affrontata prima per nessun altro giocatore. Tra costo del cartellino ed ingaggio da corrispondere a Cristiano Ronaldo, dovrebbero essere coinvolti ben 400 milioni di euro. Soldi che metterebbero a disposizione la famiglia Agnelli e la FIAT, controllata da Fca ed Exor e che ingloba anche la Ferrari. Tra le mosse da mettere in atto ci sarebbe pure quella di affidare al portoghese il ruolo di testimonial proprio della Ferrari. Un ingaggio pubblicitario che da solo gli frutterebbe 20 milioni di euro. Questo sarebbe un assist molto importante per la Juventus, con CR7 che da par suo chiederebbe 30 milioni di euro annui per dare il proprio consenso all’approdo in maglia bianconera. Insomma, sarebbe un anno da ricordare per il calciatore, nonostante la probabile fine della sua egemonia nella vittoria del Pallone d’Oro in alternanza con ‘l’eterno rivale’, Lionel Messi. Un regno che durava dal 2008.