Terremoto nel Mar Adriatico: tremano le coste della Puglia

Terremoto (Facebook)

Un terremoto di intensità medio-forte si è verificato questa mattina in pieno Mare Adriatico. A tremare sono state le coste di Albania e Puglia.

Una scossa di terremoto di forte entità ha colpito l’Albania questa mattina. Il movimento tellurico è stato avvertito in maniera distinta dalla popolazione locale, con l’orario segnato dai sismografi fissato alle ore 11:01. In base a quanto registrato dagli stessi sismografi, l’intensità è stata di magnitudo 4.9, con il terremoto che ha avuto luogo al largo della città di Durazzo e non molto distante da Tirana. Anche qui infatti gli abitanti hanno sentito la terra tremare. Ed allo stesso modo pure in Puglia non sono mancate alcune onde sismiche, che è stato possibile avvertire in particolare sul litorale compreso nella zona inglobata tra le località di Monopoli, Lecce e Brindisi. Anche qui da noi alcune persone sono scese in strada e hanno provveduto in non pochi casi ad inoltrare delle segnalazioni ai centralini delle forze dell’ordine.

Terremoto, un mese fa un altro episodio

Fortunatamente non si registrano danni a cose o persone, né in Italia né in Albania. Qui il fenomeno è stato rilevato con maggiore intensità, ma tutto è rimasto nella norma. È rimasto soltanto un pò di comprensibile spavento. Le scosse di terremoto, per quanto riguarda l’Italia, si susseguono di settimana in settimana. A tremare spesso, con frequenza pressoché costante, è sempre la parte centrale del nostro paese, sconvolto nel 2016 dal sisma che colpì in particolare diverse zone di Marche, Umbria e Lazio. Anche un mese fa si era verificato un altro episodio che aveva spinto la popolazione a scendere in strada.