MotoGP, Dovizioso: “Per battere Marquez dobbiamo risolvere problema gomme”

Andrea Dovizioso
©Getty Images

Andrea Dovizioso avrà vita difficile quest’anno contro Marc Marquez. Le sei vittorie della scorsa stagione potrebbero essere una chimera. non solo perchè la Honda RC213V ha fatto un passo avanti in più rispetto agli avversari, ma la Ducati GP18 sembra soffrire un feeling non proprio ottimale con le nuove gomme Michelin.

Dopo la gara di Assen e il mancato podio il forlivese afferma che l’attuale maggiore problema della Ducati in MotoGP è mantenere la vita degli pneumatici, dato che è stato “completamente consumato” alla fine del Dutch TT. La preservazione degli pneumatici è stata una delle ragioni principali per cui Dovizioso si è avvicinato a prendere il titolo la scorsa stagione, ma è diventato un problema per Ducati nel 2018. Dovizioso, che non ha più vinto una gara dopo l’apertura della stagione in Qatar, è arrivato quarto ad Assen, ma non è riuscito a tenere il passo con il vincitore della gara Marc Marquez nelle ultime fasi a causa del calo dei pneumatici posteriori.

“Abbiamo perso negli ultimi otto giri, non avevo più trazione,” ha dichiarato Andrea Dovizioso. “Questo è il motivo per cui non sono riuscito a stare con Marc e non ho potuto lottare per il podio, questo è il punto negativo del weekend. Sono contento della quarta posizione perché negli ultimi otto giri ho sofferto molto, non avevo più velocità. Sono arrivato quarto perché mi sono messo nella giusta posizione nel momento giusto, non perché alla fine eravamo veloci”, ha ammesso il pilota Ducati. “Sono contento del modo in cui ho guidato la moto in gara, ma dobbiamo cercare di migliorare il modo di gestire un po’ la gomma posteriore. La differenza rispetto allo scorso anno è quando perdi la presa alla fine della gara siamo completamente fottuti”.

Quello che l’anno scorso sembrava un punto di forza della Rossa quest’anno è divenuto un handicap, a causa della scelta di Michelin di cambiare pneumatico. “Se guardi al campionato, se guardi a questa gara, se vuoi essere obiettivo, è molto difficile [battere Marquez] ma non è impossibile… Se non stai bene in ogni area, non puoi davvero combattere con Marc quando ha molti punti deboli”.