MotoGP Assen, Dovizioso: “Serve di più per vincere. Rossi? Spiace…”

Andrea Dovizioso
Andrea Dovizioso (©Getty Images)

Qualche rammarico per Andrea Dovizioso, oggi quarto ad Assen e con altri punti persi nei confronti del vincitore e leader del campionato Marc Marquez. Ora sono 61 che lo separano dallo spagnolo.

Nel finale al pilota Ducati è mancato qualcosa per poter conquistare almeno il podio nella spettacolare gara MotoGP in Olanda. Un peccato, perché sembrava avere la possibilità di fare secondo o terzo. Infatti il distacco sul traguardo da Alex Rins e Maverick Vinales è stato risicatissimo. Comunque la Desmosedici con il forlivese è stata competitiva ad Assen e sicuramente il dato rimane incoraggiante per il futuro.

MotoGP Assen, Andrea Dovizioso commenta la gara

Andrea Dovizioso al termine della gara è intervenuto ai microfoni di Sky Sport MotoGP. Queste le sue prime parole: «Oggi il bicchiere è mezzo pieno, è stata una gara difficile e pazza. Purtroppo alla fine quarto, non contento del tutto rispetto all’anno scorso perché ci troviamo in una situazione diversa. Le gomme sono diverse e si comportano diversamente, ci stiamo lavorando e abbiamo fatto uno step in questo weekend. Sono stato sempre veloce e mi sono messo nella posizione giusta durante la gara, questo ha fatto la differenza per stare davanti. Però non eravamo i più veloci. Facciamo fatica quando cala la gomma, non è come nel 2017. Bisogna capire come migliorare. Negli 8 giri non avevo più la gomma dietro, mi mancava trazione. Peccato per il quarto posto, gara tosta e comunque non è così male».

Il pilota Ducati sottolinea i problemi con le gomme che in questo 2018 sta affrontando rispetto alla stagione scorsa. C’è da lavorare per poter lottare per vincere: «Prima di venire qua mi aspettavo di essere veloce. Il punto sono più le gomme, non riusciamo a gestirle al meglio. Siamo sì davanti, però non basta. A fine gara non le gestiamo nel modo tale da poter dire la nostra e se vogliamo giocarci le gare ci vuole qualcosa di più. Marquez ha fatto la differenza perché aveva dei punti in cui era più veloce, ha gestito la gara e quando ha trovato la situazione giusta ha fatto il gap. Non ne aveva tanto di più, però aveva quel poco per creare il gap facendo le cose giuste. Fossi stato a posto avrei potuto fare come Marc».

Infine Dovizioso ha spiegato cosa è avvenuto con Valentino Rossi, quando il Dottore è finito poi largo mentre battagliavano insieme finendo per perdere posizioni: «E’ normale che ci sia rimasto male dopo la gara, però quando si stacca e siamo pari è quello all’interno che decide la staccata. Sono arrivato lungo io, però sono rimasto in pista. Purtroppo lui è andato fuori, mi dispiace…».

 

Matteo Bellan