MotoGP: Dani Pedrosa chiede garanzie a Yamaha

Dani Pedrosa
©Getty Images

MotoGP: Dani Pedrosa chiede garanzie a Yamaha

Dani Pedrosa ha già firmato un memorandum d’intesa con il circuito internazionale di Sepang ad Assen. Vuole il supporto Yamaha e un equipaggio di ingegneria professionale. Dopo 13 anni con Repsol Honda ha voluto annunciare le sue dimissioni giovedì prima del GP di Catalunya. Sembrava sul punto di annunciare l’addio, ma poi si è presentata l’opportunità di passare in sella ad una M1 con un nuovo promettente team sponsorizzato dal colosso malese Petronas e dal Sepang International Circuit (SIC) di Razlan Razali.

Il CEO di Dorna, Carmelo Ezpeleta, si schiera a favore del 32enne spagnolo, che ha fatto un po’ la storia della MotoGP. Pedrosa è stato il secondo classificato del Mondiale per tre volte, si è rivelato un ottimo collaudatore della RC213V, ma l’arrivo di Alberto Puig aveva preannunciare il suo addio sin dai primi giorni. A pesare sul divorzio soprattutto l’affiancamento di un pluricampione come Marc Marquez che ha messo in ombra il veterano di Sabadell. Davanti a sè ci sono due anni con SIC Petronas Yamaha e poi sarà da prevedere il suo ritiro che potrebbe arrivare insieme a quello di Valentino Rossi.

Trattative e annuncio imminente tra Pedrosa e Yamaha

Lunedì potrebbe esserci l’annuncio ufficiale, ma Dani Pedrosa chiede il pieno appoggio di Iwata e non di essere lasciato indietro come Johann Zarco. Giovedì ha incontrato Razlan Razali e Carmelo Ezpeleta alle 18.30. La star della Honda vuole condurre le trattative da solo, il suo consulente Sete Gibernau è coinvolto solo marginalmente. Ieri dopo la FP2 c’è stato un incontro tra Pedrosa e Lin Jarvis, Managing Director di Yamaha Motor Racing. Nel frattempo sembra chiaro che Jorge “Aspar” Martinez trasferirà il suo diritto ai due posti MotoGP (fino al 2021) al Circuito Internazionale di Sepang. Martinez verrà assunto come consigliere sportivo, mentre Wilco Zeelenberg assumerà il ruolo di team manager.

Tuttavia, ci sono ancora molti dettagli da chiarire nel fine settimana di Assen, ad esempio la composizione dell’equipaggio tecnico per Dani Pedrosa, sistema di bonus e così via. Un annuncio concreto non è necessariamente previsto questo fine settimana. Ma una reciproca dichiarazione di intenti per questo accordo può essere firmata presto.