Marc Marquez: “Sapevo che Yamaha andava forte, ma siamo vicini”

Lo spagnolo fiducioso in vista della gara

Marc Marquez (Getty Images)

MotoGP | Marc Marquez: “Sapevo che Yamaha andava forte, ma siamo vicini”

Marc Marquez è ancora una volta in vetta alla classifica mondiale, ma deve difendersi dai tentativi di rimonta dei piloti che gli sono alle spalle. In particolare i suoi principali sfidanti, in questo momento, sono Rossi e Vinales. I due rider Yamaha pur non avendo vinto ancora alcuna gara nel 2018, grazie ad un andamento costante sono riusciti ad issarsi al 2° e 3° posto in graduatoria.

Nella FP2 i due piloti Yamaha hanno dimostrato di avere un gran passo. In particolare Vinales ha staccato il miglior tempo di giornata. Marc Marquez però è fiducioso in vista della gara. Lo spagnolo della HRC, infatti, ha dimostrato di avere un passo tale da potersela giocare con i due piloti del marchio di Iwata.

Secondo Marquez c’è ancora da migliorare

Come riportato da “Sky Sport”, lo spagnolo a margine delle prove ha così dichiarato: “Domani proveremo a fare anche un time attack alla fine. Oggi abbiamo provato la morbida e la dura così abbiamo più informazioni per la domenica. Mi aspettavo che la Yamaha andasse molto forte, ma siamo vicini, non siamo lontani come mi aspettavo. Lavoriamo bene per essere lì vicino a Vinales e Valentino, ma anche Dovizioso ha un bel passo”.

Marc Marquez ha poi continuato: “Questi tre li vedo con più grinta. Soprattutto in FP1 il bilanciamento della moto non era buono, non era giusto. Abbiamo cominciato a lavorare e piano piano ogni volta era meglio, ogni volta era più facile tenere un passo buono. Continuiamo a lavorare perché ci sono ancora alcune cose da sistemare”.

Insomma a quanto pare Marquez sembra convinto di poter fare decisamente bene ad Assen. Il pilota spagnolo obiettivamente, ad oggi, sembra essere l’unico capace di impensierire la coppia Yamaha, che sin qui ha dimostrato di avere una marcia in più rispetto a tutti gli altri.

Antonio Russo