F1, Pubblico infuriato al GP Francia chiede il rimborso

Gp Francia 2018 (©Getty Images)

F1| Pubblico infuriato al GP Francia chiede il rimborso

Chi nella sua vita ha avuto l’opportunità di visitare il Paul Ricard non ne sarà rimasto certo stupito. Sperso nel nulla, lontano dagli alberghi, privo di qualunque mezzo di comunicazione, taxi compresi a meno che non si parta da Tolone o Marsiglia , il circuito provenzale, al suo ritorno nel calendario del Circus non si è decisamente distinto per organizzazione. In tutti e quattro i giorni del GP, quindi da giovedì a domenica, arrivare e andarsene dall’autodromo è stata una vera mission impossibile. Ore di code per fare pochi metri o giusto una manciata di chilometri. Un blocco da bollino nero da Ferragosto che ha portato a conseguenze spiacevoli per molti spettatori, i quali per assistere a questa gara storica avevano speso tra i 135 e i 500 euro.

Diverse persone, infatti, hanno dovuto fare marcia indietro e rinunciare alla corsa, oppure sono arrivate con forte ritardo. Insomma un importante disagio figlio di una viabilità mai modificata dagli anni ’80 e totalmente inadatta ad accogliere un evento di portata mondiale come la F1.

A creare ulteriori problemi sono stati i parcheggi, molto distanti dall’impianto, oltre alle strade che hanno fatto faticare parecchio anche i piloti, i quali hanno dovuto raggiungere il paddock con lo scooter per evitare di rimanere imbottigliati nel traffico. Come facilmente immaginabile tutto questo caos ha creato proteste veementi sia da parte di chi ha potuto godersi la gara, sia di chi ci ha provato ma non è riuscito ad arrivare in tempo per seguire un evento che nel complesso qualche emozione l’ha regalata se comparato con i noiosi trenini di Monaco e Montreal.

Molto probabilmente nei prossimi giorni verrà aperta una class action da parte degli spettatori danneggiati nei confronti degli organizzatori che di certo non hanno fatto una bella figura proprio quando erano sotto i riflettori considerato che il gran premio in Francia mancava da dieci anni.