Superbike Laguna Seca, Gara 2: ordine d’arrivo. Rea bis, sorpresa Aprilia

Jonathan Rea Chaz Davies Eugene Laverty
Jonathan Rea tra Chaz Davies e Eugene Laverty (©Getty Images)

Jonathan Rea inarrestabile nel Gran Premio degli Stati Uniti 2018 a Laguna Seca. Dopo il trionfo di Gara 1 sabato, il tre volte campione del mondo Superbike si è aggiudicato anche Gara 2.

Una prova di forza importante per il pilota Kawasaki, partito dalla terza fila per via del regolamento dell’inversione della griglia e capace nel giro di sette giri di mettersi in testa dopo aver compiuto vari sorpassi. Vittoria numero 62 in carriera e numero 8 in stagione per il nord-irlandese, sempre più spedito verso la conquista del quarto titolo SBK consecutivo. Adesso i punti di vantaggio nella classifica mondiale su Chaz Davies, secondo anche in Gara 2, sono ben 75.

Come nella prima manche, niente ha potuto il gallese della Ducati contro lo strapotere di Rea. Sul traguardo oltre 5 secondi di distacco incassati. E’ comunque riuscito ad avere la meglio su Eugene Laverty, veramente in palla con la sua Aprilia e capace di chiudere sul terzo gradino del podio. La sua fuga è durata sette giri, poi non ha potuto reggere contro la rimonta di Johnny e quella di Davies. Ha comunque tenuto dietro le due Yamaha, con Alex Lowes che battuto il compagno Michael van der Mark.

Alle spalle della coppia della casa dei tre diapason la spagnola composta da Xavi Fores (Ducati) e Jordi Torres (MV Agusta). Ottavo un irriconoscibile Tom Sykes, che nel weekend di Laguna Seca ha fatto veramente tanta fatica pur disponendo di una Kawasaki ufficiali. Buon nono posto per l’americano Jack Gagne, che è il miglior pilota Honda di fronte al suo pubblico. Infatti, Leon Camier è scivolato ed è rientrato concludendo tredicesimo. Completa la top 10 Loris Baz su BWM. Fine settimana da dimenticare per Lorenzo Savadori, che con la sua Aprilia è caduto anche in Gara 2 dopo averlo fatto in Gara 2. E la seconda manche è amara pure per Marco Melandri, scivolato dopo tre giri. Prossimo appuntamento del campionato mondiale Superbike 2018 a Misano.

Superbike Laguna Seca, Gara 2: ordine di arrivo finale

1. Jonathan Rea GBR Kawasaki Racing ZX-10RR 25 laps

2. Chaz Davies GBR Aruba.it Racing Ducati Panigale R +5.099s

3. Eugene Laverty IRE Milwaukee Aprilia RSV4 +6.711s

4. Alex Lowes GBR PATA Crescent Yamaha R1 +8.011s

5. Michael van der Mark NED PATA Yamaha YZF-R1 +9.746s

6. Xavi Fores ESP Barni Ducati Panigale R +14.791s

7. Jordi Torres ESP MV Agusta 1000 F4 +16.711s

8. Tom Sykes GBR Kawasaki Racing ZX-10RR +17.284s

9. Jake Gagne USA Red Bull Honda CBR1000RR SP2 +35.421s

10. Loris Baz FRA Althea BMW S1000RR +39.802s

11. Leandro Mercado ARG Orelac Racing VerdNatura Kawasaki ZX-10RR +42.946s

12. Roman Ramos ESP Team GoEleven Kawasaki ZX-10RR +43.437s

13. Leon Camier GBR Red Bull Honda CBR1000RR SP2 +44.563s

14. Karel Hanika CZE Guandalini Yamaha YZF-R1 +47.257s

15. Yonny Hernandez COL Team Pedercini Kawasaki ZX-10RR +53.415s

16. Josh Herrin USA Attack 2Wheel Legal Yamaha YZF-R1 +58.107s

Ritirati

PJ Jacobsen USA TripleM Honda CBR1000RR SP2

Lorenzo Savadori ITA Milwaukee Aprilia RSV4

Marco Melandri ITA Aruba.it Racing Ducati Panigale R

Out per infortunio

Toprak Razgatlioglu TUR Puccetti Kawasaki ZX-10RR