Dalla Spagna: Marc Marquez erede di Rossi in Yamaha

Lo spagnolo potrebbe sostituire il Dottore dopo il ritiro

Valentino Rossi e Marc Marquez (Getty Images)

MotoGP | Dalla Spagna: Marc Marquez erede di Rossi in Yamaha

Marc Marquez ha da poco firmato un contratto biennale con la Honda. Lo spagnolo, svezzato sin dalla tenera età dalla squadra giapponese, ha deciso di proseguire il proprio percorso vincente con lo stesso team che gli ha permesso di esordire in MotoGP.

Tolto Marc Marquez però per Honda il prossimo sarà un anno davvero rivoluzionario. Dopo l’arrivo quest’anno di Alberto Puig al posto di Livio Suppo che ha deciso di congedarsi dalla MotoGP, infatti, il 2019 sarà la prima stagione per HRC senza Dani Pedrosa dopo 13 anni di onorato servizio.

Una coppia che scoppia

Al suo posto Honda ha deciso di puntare su un grande campione come Jorge Lorenzo costruendo così una delle squadre più forti mai viste nella storia della MotoGP. Certo l’ingaggio dell’attuale pilota Ducati ha fatto molto discutere gli addetti ai lavori. Tanti, infatti, pensano che la strana coppia possa scoppiare alla prima lotta fratricida in pista.

Indubbiamente per Puig dal prossimo anno sarà complicato gestire due prime donne come Lorenzo e Marc Marquez. I due, infatti, potrebbero ritrovarsi a lottare per il titolo. Per Honda, l’unica paura da scongiurare è che i due si rubino punti favorendo piloti di case concorrenti, ma in HRC hanno le spalle abbastanza larghe per gestire situazioni di questo genere.

Dalla Spagna però rimbalza una voce davvero clamorosa, che però va presa con le pinze. Come riportato da “Don Balon”, infatti, Marc Marquez alla fine di questo biennio potrebbe prendere il posto di Valentino Rossi in Yamaha. Secondo il quotidiano spagnolo, infatti, se il rider iberico non riuscirà a sentirsi primo pilota in Honda potrebbe optare per il clamoroso tradimento dopo il ritiro del Dottore.

Ad oggi, con le notizie in nostro possesso ci sembra davvero utopistico tutto ciò. Marquez si trova bene in Honda e lì ha costruito il suo “nido” vincente. Un suo tradimento quindi sembra alquanto improbabile. Indubbiamente però l’arrivo di Lorenzo potrebbe scombussolare un po’ le carte.

Antonio Russo