Cal Crutchlow: “Pedrosa ha una Honda più veloce della mia”

Cal Crutchlow
Cal Crutchlow (©Getty Images)

MotoGP | Cal Crutchlow: “Pedrosa ha una Honda più veloce della mia”.

Cal Crutchlow ha iniziato la stagione 2018 di MotoGP alla grande, con una vittoria e due volte al 4° posto, sesto posto in classifica piloti a due punti da Petrucci, quattro da Zarco, otto da Vinales e diciannove da Rossi. Soddisfatto della sua Honda RC213V con specifiche da moto ufficiale, nelle settimane scorse si è lamentato per l’assenza del forcellone in fibra di carbonio, ma la casa nipponica è al lavoro per fornirgli quanto prima questo aggiornamento.

In questa settimana di pausa Cal si è goduto anche i Mondiali di calcio facendo il tifo per la sua Inghilterra. “Prima di tutto, vedo la Spagna molto forte, come tutti sappiamo, ma scommetto i miei soldi a favore dell’Inghilterra – ha detto in un’intervista via chat allo spagnolo ‘AS’ -. Mi piace molto Kane e anche se non mi considero un seguace del Real Madrid, visto che quasi tutti nel paddock della Coppa del Mondo supportano il Barcellona, ​​vado con il Real Madrid”.

Il discorso si sposta poi sulla MotoGP e il mestiere del pilota-papà: “Mia figlia è più pericolosa quando va in motocicletta. (Ride). Avrò più figli quando andrò in pensione, non ora. Con viaggi su viaggi è molto complicato, anche se sono molto fortunato perché è molto bello. Mi piace molto rilassarmi con la famiglia quando torno a casa e trascorro il maggior tempo possibile”. Cal Crutchlow avrebbe desiderato la moto ufficiale di Dani Pedrosa, ma è soddisfatto di essere nel team LCR di Lucio Cecchinello: “Sono in una squadra con un grande supporto, sono molto contento della squadra e della Honda”, ma la sua RC213V non è proprio identica a quella di Marquez e Pedrosa… “La mia moto non è veloce come quella di Pedrosa, ma è molto vicina… e Marc sarebbe ugualmente molto competitivo con la mia moto”. Un pilota in una squadra satellite può davvero aspirare un giorno a vincere la Coppa del Mondo? “Si. Se hai il supporto di fabbrica e i risultati vengono fuori, ovviamente è possibile”. E nel futuro dopo la MotoGP? “Ho fatto un sacco di investimenti di cui mi prendo cura. Immagino che dopo un periodo di relax dedicherò più tempo a questa faccenda, ma non so ancora quando accadrà”.